rotate-mobile
Cronaca Mirandola / Via dell'Industria

Troppi incidenti, all'incrocio sulla Statale 12 torna il semaforo

Tra incidentalità elevata e nuove esigenze di traffico, l'Amministrazione di Mirandola ha stabilito di riposizionare il semafoto tra via Statale Nord e via dell'Industria/via Bosco

Via libera della Giunta comunale al ripristino del semaforo all’incrocio tra la Statale 12, via dell’Industria e via Bosco. Nella seduta del 17 febbraio è stato approvato il progetto definitivo-esecutivo della riorganizzazione dell’intersezione, che ha l’obiettivo di migliorare i flussi di traffico e la sicurezza. Proprio l'elevata incidentalità è stata il punto dolente di quel tratto stradale, dove anche lo scorso 4 gennaio ha perso la vita un'automobilista.

«Il semaforo era stato rimosso negli anni scorsi, su richiesta di gruppi di lavoratori e cittadini, perché non più funzionale alle esigenze della mobilità di quella zona. – spiega il Vicesindaco Alessandro Ragazzoni – Tuttavia, dal terremoto del 2012, la situazione è notevolmente cambiata. Nell’area di via dell’Industria si sono insediati nuovi stabilimenti ed altri sono in arrivo. Aggiornando il Piano generale del traffico urbano (Pgtu) abbiamo quindi ritenuto necessario intervenire su un incrocio che è diventato pericoloso».

Il progetto del Comune prevede il ripristino di un impianto semaforico di ultima generazione e della sistemazione della segnaletica orizzontale e verticale, al fine di stabilire chiare gerarchie nelle precedenze, riducendo in questo modo anche gli incidenti dovuti a distrazione. Saranno tra l’altro inserite “spire magnetiche” sulla pavimentazione stradale, in modo da governare in modo automatico i flussi di traffico ed evitare rallentamenti del traffico non giustificati. Il costo previsto dell’intervento, a totale carico del Comune, è di circa 32 mila euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi incidenti, all'incrocio sulla Statale 12 torna il semaforo

ModenaToday è in caricamento