rotate-mobile
Cronaca Mirandola / Via Valli

"Tornado? È un altro terremoto, danni per milioni di euro"

Maino Benatti, sindaco di Mirandola, fa il punto della situazione: "È un altro terremoto, abbiamo trovato una situazione molto compromessa e ora San Martino è paragonabile agli altri luoghi colpiti dal sisma"

"È un altro terremoto: ieri quando siamo arrivati abbiamo trovato una situazione molto compromessa". Così Maino Benatti, sindaco di Mirandola, in seguito all'incontro di ieri sera con il Presidente della Regione Vasco Errani per fare il punto sui danni inflitti dalla tromba d'aria che ha devastato la pianura. Interpellato dall'Ansa, Benatti ha valutato nell'ordine di "qualche milione" le conseguenze inflitte dal fenomeno atmosferico. "Abbiamo lavorato tutta la notte. Ci sono danni importanti al centro sportivo, alla scuola e all'area artigianale. Stiamo attivandoci per chiedere contributi con la Regione". Ora la priorità è mettere in sicurezza le strutture e piazzare teli sulle abitazioni con il tetto scoperchiato per salvaguardarle dalla pioggia, attesa tra stasera e domani. Una dozzina le persone sistemate in albergo, altre hanno trovato alloggio da parenti. San Martino Spino, nell'area mirandolese, era stata una delle frazioni che i terremoti avevano meno rovinato. "Ora la tromba d'aria l'ha equiparata alle altre", dice amaramente il primo cittadino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tornado? È un altro terremoto, danni per milioni di euro"

ModenaToday è in caricamento