rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca Campogalliano / A22

Tradisce la moglie con una bambola gonfiabile, chiesto il divorzio

La donna, una barista modenese, ha chiesto e ottenuto la separazione legale dal marito dopo averlo beccato a letto con l'amante gonfiata per l'occasione con una pompetta a pedale

Il triangolo no cantava Renato Zero, soprattutto con una bambola gonfiabile aggiungiamo noi.  Una donna di 48 anni, barista nella provincia di Modena in un'autogrill sull'Autobrennero, ha chiesto e ottenuto la separazione legale dal marito dopo averlo beccato a letto con l’amante gonfiata per l’occasione con una pompetta a pedale.

È successo a Mantova, lei  barista, lui impiegato di 52 anni, erano sposati da ben 23 anni di matrimonio che non sono bastati alla donna per superare quel tradimento. Da tempo nella coppia le cose non andavano bene, niente figli, mancanza di interesse da parte del marito, tutti elementi che avevano spinto la donna ad appostamenti e investigazioni, sospettando un’amante. Ricerche, tuttavia, che non avevano portato a nulla. Davanti al giudice civile di Mantova, come riportato sulla Gazzetta di Mantova, la signora ha raccontato di aver colto il marito sul fatto in camera da letto. Sì l’amante esisteva, l’intuito femminile non sbaglia mai effettivamente. Peccato che si trattava di una bambola gonfiabile che una volta “adoperata” veniva dal marito riposta nel bagagliaio della macchina. Una scena da film anzi da cartone animato, troppo imbarazzante e mortificante per la donna che si è vista rubare il marito da un pupazzo del sexy shop. Inaccettabile tanto da significare l’immediato divorzio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tradisce la moglie con una bambola gonfiabile, chiesto il divorzio

ModenaToday è in caricamento