rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Musica, Truce Baldazzi: "Non mi aspettavo questo successo, Miguel Serse invidioso"

Si esibirà venerdì 18 novembre al Mr Muzik Off uno dei più conosciuti rapper bolognesi, Truce Baldazzi. Tra il web e le sale da concerto, l'artista ci ha rilasciato un'intervista

Una serata di grande musica sta per arrivare al Mr Muzik Off di Modena: venerdì 18 novembre, live il più famoso rapper bolognese, nato sul web ed esploso con i suoi ormai indelebili successi "La mia ex ragazza" e "Vendetta vera". Per conoscerlo meglio, oltre che artisticamente, anche come persona, lo abbiamo intervistato.

Truce Baldazzi, da YouTube ai concerti live; ti aspettavi questo successo?
Il successo è stato improvviso e sinceramente non me lo aspettavo. Ho fatto vari concerti e mi chiamano da tutta Italia, ad esempio il 3 dicembre sarò a Pavia, ma non mi quadra molto questo fatto di essere commerciale.

Il tuo stile è particolare, con musica e testi forti: com'è nato?
Io ho cominciato a fare rap seguendo prima gli artisti stranieri come Eminem e 50cent. Poi ho scoperto anche gli italiani tra cui Fabri Fibra e i Truce Boys che ho sempre seguito sul web. I primi insegnamenti quindi li ho presi da questi artisti, soprattutto sul modo di rappare.

Nei tuoi brani tocchi tematiche importanti tra cui l'amore e l'istruzione. Ti hanno deluso molto in passato?
Sì, i miei problemi con la scuola sono nati dal mio educatore che non mi capiva e non capiva i miei problemi, così mi trattava come uno diverso. I testi sono sfoghi e verità messi insieme: il fatto di ammazzare l'insegnante è solo uno sfogo ad esempio, ma la delusione della scuola è vera.

Hai sentito la canzone di Miguel Serse? Cosa ne pensi?
Sì, l'ho sentita. Io non gli ho fatto niente, perciò non capisco. Lui ce l'ha con me per invidia ma non è colpa mia, il successo viene dal pubblico. Quando parla della mia ragazza mi fa un po' ridere e anche un po' pena a dire così. Nel suo video ci sono ragazze e piscine, vuol far vedere che è ricco ma quella gente è solo invidiosa.

Che progetti hai per il futuro?
Finché il successo dura sto facendo il secondo disco che si chiamerà "Vita e morte". In quel disco si parla ancora un po' di scuola ma soprattutto di roba malata che mi viene in mente e tanti sfoghi. So che  i problemi li avrò tutta la vita, fin da piccolo sono andato in neuroterapia infantile e ora prendo farmaci per calmarmi. Quando vado ad alcuni concerti la gente mi offende, soprattutto a Bologna dove la gente mi fa anche gli scherzi con telefonate anonime. Così ho scritto una nota su Facebook per dire che a Bologna non farò più concerti, perché la gente è invidiosa.

Quindi hai un brutto rapporto con la tua città?
Bologna mi ha deluso, infatti l'ultima canzone del mio nuovo disco si chiamerà "Odio Bologna" perché voglio dare una lezione a quelli che mi prendono in giro. Finché c'è gente che mi stima e mi chiama da fuori gliela faccio pagare a chi mi prende in mezzo. Al concerto ci saranno buttafuori e organizzatori che controlleranno che non mi offendano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica, Truce Baldazzi: "Non mi aspettavo questo successo, Miguel Serse invidioso"

ModenaToday è in caricamento