Pota gli alberi accanto alla linea elettrica fingendosi un addetto Hera e intasca 1.300 euro

E' accaduto a Montese dove una anzoana residente ha consegnato l'importante somma ad un ragazzo che aveva effettuato alcuni lavori per liberare la linea elettrica dai rami

Una truffa particolare è stata smascherata a qualche ora di distanza dai fatti grazie all'intervento dei Carabinieri a Montese. Vittima del raggiro è stata una residente del paese, una 80enne che ha consegnato la somma di 1.300 euro ad un ragazza stranieri, un cittadino macedone di 24 anni. Il giovane si è presentato davanti casa della signora e ha iniziato a tagliare i rami di alcuni alberi posti sulla pubblica via, in corrispondenza dei cavi della linea elettrica.

Successivamente ha suonato al campanello dell'anziana e ha spiegato di essere un incaricato di Hera che aveva appena potato le piante per evitare danni alla linea elettrica e prevenire i blackout in caso di nevicata o di maltempo. Una spiegazione molto convincente, che ha portato l'80enne a sborsare quanto aveva a disposizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In seguito il fatto è stato denunciato alla stazione dell'Arma, che in appena sei ore ha individuato il giovane responsabile di quella che si configura a tutti gli effetti come una truffa. Il 24enne è stato denunciato a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo amore per Nicoletta Mantovani, la vedova Pavarotti sposa a settembre

  • Coronavirus, 39 nuovi casi positivi in regione: 10 sono a Modena

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Coronavirus, 69 nuovi casi in regione. La metà tra Bologna e Reggio Emilia

  • Coronavirus. Tampone obbligatorio per chi rientra da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

  • Positivi di nuovo in crescita, l'Ausl si prepara all'inverno e ammonisce: "Rispettate le regole"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento