rotate-mobile
Cronaca Sassuolo

Spesa con le social card dei genitori rientrati in Marocco, denunciato per truffa

Un uomo nordafricano residente a Sassuolo dovrà rispondere di truffa ai danni dello stato, dal momento che utilizzava i sussidi erogati dall'Inps ma intestati al padre e alla madre che però erano rientrati nel paese d'origine

Andava al supermercato e pagava la spesa utilizzando gli 80 euro al mese messi a disposizione dalle due “social card”, erogate dall’INPS e intestate ai suoi genitori. Ma padre e madre erano da tempo ritornati in Marocco perdendo così il teorico diritto a beneficiare dei sussidi. Così i Carabinieri della stazione di Sassuolo, al termine di un’articolata indagine, hanno denunciato R.S., 45enne maghrebino, regolarmente residente a Sassuolo.

L’ente previdenziale aveva elargito nel febbraio scorso le carte in favore dei genitori – rispettivamente di 67 e 66 anni –  tenuto conto della documentazione presentata all’epoca all’ente stesso, che acclarava lo stato di indigenza e di difficoltà economiche di entrambi. I requisiti per accedere a tale agevolazione, per i cittadini extracomunitari, sono quelle di risiedere stabilmente sullo stato italiano, avere un’età pari o superiore a 65 anni, non godere di trattamenti da parte dello stato, ovvero, godere di trattamenti inferiori a 6.781,76 euro annui, essere intestatari di utenze ad uso domestico.

Il diritto a tale trattamento, però, viene revocato in caso di abbandono definitivo del nostro paese, ovvero sospeso se il beneficiario o i beneficiari si allontanano dallo stato per almeno 30 giorni. Tutti requisiti rispettati, peccato che da tempo i due genitori dell’extracomunitario erano tornati in Marocco. 

La truffa ha fruttato solo poche centinaia di euro in quanto a seguito delle tempestive indagini, il soggetto e stato scoperto e le tessere bloccate su segnalazione del comando dei Carabinieri. L’uomo dovrà ora rispondere adesso, dinanzi all’Autorità modenese, di truffa aggravata ai danni dello Stato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spesa con le social card dei genitori rientrati in Marocco, denunciato per truffa

ModenaToday è in caricamento