Vandali al Parco della Resistenza, smontati e imbrattati i cartelli

Segnaletica delle formazioni partigiane dannegiiata nel centro dell'area verde di zona Morane nella notte. Condanna Anpi, ordine del giorno Pd in consiglio: "Ripariamo insieme"

Nella notte tra il 26 e il 27 giugno qualcuno ha danneggiato i cartelli dei percorsi interni al Parco della Resistenza di Modena, che recano i nomi dei gruppi partigiani attivi sul territorio. Alcune targhe sono state staccate dai pali e altre imbrattate con vernice spray, con la scritta LNZ e il simbolo della croce celtica. 

Il fatto è stato segnalato dalla sezione l'ocale dell'Anpi e ripreso dal partito Democratico, che ha portato l'argomento in consiglio comunale. "Chiamiamo innanzitutto l’intero Consiglio comunale a esprimere una condanna netta e ferma dell’atto vandalico - spiega la consigliera del Pd Caterina Liottio - Con la collaborazione dei cittadini, auspichiamo, inoltre, che si possano identificare velocemente gli autori di questi atti vandalici, mentre esprimiamo vicinanza alle associazioni partigiane che, con incrollabile determinazione, continuano a difendere i valori dell’antifascimo".

"Come Consiglio comunale (sic) ci attiveremo, insieme all’Amministrazione, per il ripristino dei beni danneggiati, ma anche per individuare quali azioni possano essere più efficaci per evitare il ripetersi di tali gesti. Le targhe e i cartelli danneggiati e imbrattati devono essere, infatti, prontamente ripuliti e riparati, ma, visto il valore simbolico del Parco, questa azione necessaria di ripristino, crediamo, debba essere attuata con la collaborazione delle cittadine e dei cittadini modenesi che amano il Parco e che desiderano esprimere, con la loro fattiva collaborazione, l’adesione ai valori della Resistenza e la condanna di ogni forma di vandalismo. Insomma, tutti insieme, cittadini e Istituzioni, ripuliremo il Parco dalle offese arrecate alla nostra memoria comune”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Indagine sui prezzi nei supermercati: Esselunga e Coop si dividono la spesa online

  • Secchia e Panaro in piena, i ponti restano chiusi. Si contano i danni per gli allagamenti

  • Niente comizio in centro per Salvini. E le "sardine" si spostano in Piazza Grande

  • Il Panaro raggiunge livelli ciritici, chiude via Emilia. La situazione della viabilità

  • Salvini arriva a Modena, Anche sotto la Ghirlandina scatta la mobilitazione delle "sardine"

  • L'acqua filtra nelle cisterne, automobilisti in panne al distributore

Torna su
ModenaToday è in caricamento