Sorpresi a imbrattare i muri con lo spray, due minori denunciati

La Polizia Locale di Carpi li ha segnalati alla Procura competente. Golfieri spiega cosa può succedere in questi casi

Due minori sono stati sorpresi da una pattuglia della Polizia Locale mentre stavano imbrattando muri di un edificio pubblico con colori spray: gli agenti hanno proceduto a sequestrare le bombolette e a deferirli alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Bologna, per imbrattamento di edifici pubblici in concorso.

Spiega il Comandante della Polizia Locale dell'Unione Terre d'Argine, Davide Golfieri: « Per chi imbratta beni immobili o mezzi di trasporto pubblici o privati, il Codice Penale prevede la reclusione da uno a sei mesi o la multa da trecento a mille euro, pena aumentabile se si tratta di cose di interesse storico o artistico. Il giudice può anche prevedere l'obbligo di ripulire i luoghi imbrattati o di rimborsare le spese sostenute per farlo. In certi casi inoltre vengono fatte verifiche sul contesto familiare, per accertare eventuali situazioni di disagio o degrado e, nel caso, intervenire attraverso i servizi sociali. Insomma, una cosa che coinvolge in modo importante i genitori, oltre che i ragazzi. »

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

Torna su
ModenaToday è in caricamento