rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Spilamberto

Spilamberto: vende uccelli privi di anello di origine, denunciato

Sequestrati dalla Polizia Provinciale i lucherini e i fringuelli messi in vendita da un uomo nei pressi di un bar: i volatili erano privi di anello identificativo e certificato di provenienza da un allevamento autorizzato

La Polizia provinciale ha sorpreso un uomo mentre vendeva lucherini e fringuelli vicino a un bar a Spilamberto, privi di anello identificativo e certificato di provenienza da un allevamento autorizzato, obbligatori per legge al fine di dimostrare che gli uccelli non sono stati catturati illegalmente. L’episodio è avvenuto domenica 10 marzo in concomitanza con il tradizionale mercato avicolo che si svolge in paese tutte le domeniche.

Dopo le verifiche da parte degli agenti, gli animali, sette lucherini e un fringuello, sono stati sequestrati e il venditore è stato segnalato all’autorità giudiziaria per il reato di detenzione ai fini del commercio illegale di fauna selvatica. Per contrastare il fenomeno delle vendita di uccelli senza la prevista documentazione, la Polizia provinciale, effettua sopralluoghi periodici al mercato di Spilamberto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spilamberto: vende uccelli privi di anello di origine, denunciato

ModenaToday è in caricamento