rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Accademia Militare / Piazza Roma

Allievo dell'Accademia maltrattato, un ufficiale ora rischia il processo

La Procura di Verona ha chiesto il processo per un istruttore che avrebbe provocato un "ingiusto danno" ad un aspirante allievo dell'Accademia Militare di Modena, vessato nel suo periodo di prova e poi escluso dal corso

Da Verona arriva una notizia poco felice per un ufficiale dei Carabinieri e per il prestiglio dell'Accademia Militare di Modena. La Procura della città scaligera ha infatti chiesto il rinvio a giudizio per un militare, contro il quale sono state mosse alcune accuse da un aspirante allievo ufficiale di 22 anni e da alcuni suoi compagni di corso.

Secondo quanto figura negli atti della Procura, l'ufficiale in servizio come istruttore del Reggimento Allievi dell'Accademia Militare si sarebbe macchiato di minacce e ingiurie nei confronti del ragazzo, poi escluso dal corso dopo il periodo di prova. Il Carabiniere si sarebbe infatti spinto ben oltre la “tradizionale” verve con cui vengono accolti e formati i giovani dell'esercito, arrivando ad un vero e proprio comportamento vessatorio.

Il giovane ha denunciato un comportamento persecutorio, cn frasi del tipo “inetto, incapace, cretino..se potessi metterti le mani addosso lo farei volentieri”, e “per lei i prossimi due anni saranno un inferno...”. A sostenere l'accusa ci sarebbero anche le testimonianze di altri aspiranti allievi inquadrati nello stesso plotone del 22enne veronese, che già avevano denunciato il comportamento sopra le righe” con una lettera al comandante di allora, il Generale Leonardo Gallitelli”.

Ora toccherà al Gup del Tribunale di Verona esaminare le carte e decidere se aprire o meno il processo per l'ufficiale, che rischierebbe così una condanna per minacce e ingiuria continuata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allievo dell'Accademia maltrattato, un ufficiale ora rischia il processo

ModenaToday è in caricamento