rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Via Pietro Giardini

Accoltellato in via Giardini, al pronto soccorso con l'addome squarciato

Scena raccapricciante ieri mattina presto al Pronto Soccorso di Modena: un 40enne si è presentato ai medici reggendo le proprie viscere a causa di una coltellata inferta in seguito a una lite degenerata in rissa

Una lite degenerata in rissa ha avuto tragiche conseguenze per un 40enne cubano: ieri mattina, in via Giardini, l'uomo stava facendo colazione assieme ad amici suoi connazionali quando in un bar si è avvicinato un gruppo di sudamericani con cui hanno iniziato ad attaccare briga: in men che non si dica, la lite è degenerata in rissa e sono spuntati dei coltelli. Il 40enne cubano così è stato raggiunto più volte dai fendenti di un rivale che lo hanno ridotto a mal partito facendolo accasciare al suolo. Resisi conto della gravità della situazione, sotto le minacce di un inseguimento da parte della controparte, gli amici cubani dell'accoltellato non hanno esitato un istante a caricarlo in macchina e a trasportarlo al Pronto Soccorso di Modena in via del Pozzo. Una volta giunto al cospetto dei medici intorno alle 7,30, una scena raccapricciante degna di Pulp Fiction: l'addome completamente squarciato e le viscere rette in mano dallo stesso cubano ferito. L'uomo è stato subito ricoverato e sottoposto a intervento chirurgico: attualmente sotto osservazione, non è in pericolo di vita. Sulle tracce degli aggressori si è messa la Squadra Mobile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato in via Giardini, al pronto soccorso con l'addome squarciato

ModenaToday è in caricamento