rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Sassuolo

Si masturba in treno di fronte ad una ragazzina, lei lo filma e va a denunciarlo

Di fronte all'orrore di quanto era costretta a vedere, una studentessa 14enne ha trovato il coraggio di riprendere il maniaco e poi si è recata in Questura. E' successo sul treno da Sassuolo a Reggio Emilia

Un fatto sconcertante - ma purtroppo non isolato - si è verificato nei giorni scorsi a bordo di un vagone del convoglio ferroviario partito la mattina da Sassuolo in direzione di Reggio, con a bordo diversi studenti. Proprio una studentessa di appena 14 anni è stata l'incolpevole spettatrice di un gesto osceno, compiuto da un cittadino straniero che aveva preso posto sul sedile accanto al suo.

L'uomo ha iniziato a riprenderla con il cellulare nel frattempo si è infilato la mano nei pantaloni e si è masturbato in maniera piuttosto plateale, proseguendo nel suo atto osceno per diverso tempo. La ragazzina - immaginiamo esterrefatta di fronte a quanto accadeva - ha però reagito in modo deciso e a sua volta ha tirato fuori dallo zaino lo smartphone e ha filmato il molestatore.

Una volta arrivata a Reggio, la studentessa dalle idee molto chiare si è recata in Questura per denunciare i fatti di cui era stata spettatrice, presentando come prova il filmato appena registrato. Saranno proprio quelle le immagini che permetteranno alla Polizia di avviare le ricerche dello straniero.

L'episodio è stato poi ripreso dall'associazione La caramella Buona Onlus, che da ormai vent'anni si batte contro la pedofilia. L'associazione ha pubblicato sulla propria Pagina Facebook il video (poi censurato dal social network, ndr) e la foto dell'uomo, con l'obbiettivo di agevolare il riconoscimento. "Cogliamo questa occasione per ricordare che chiunque assistesse a scene del genere ha il dovere di avvertire le autorità e che siamo assolutamente indignati perché in Italia tutto ciò è punito solo con una semplice multa", ha spiegato La Caramella Buona in relazione alla recente depenalizzazione del reato di atti osceni in luogo pubblico, che dai tre anni di reclusione ora prevede solo una sanzione pecuniaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si masturba in treno di fronte ad una ragazzina, lei lo filma e va a denunciarlo

ModenaToday è in caricamento