rotate-mobile
Cronaca

Migliaia di video pedopornografici sul pc, fermato 27enne modenese

Porta il computer in riparazione e i tecnici scoprono l'archivio osceno. Avvertita la Polizia Postale che ha fermato il giovane, il cui fermo è stato convalidato dalla Procura di Bologna

Una brutta sorpresa si è presentata ad un tecnico informatico, incaricato della riparazione di un pc di proprietà di un 27enne residente a Modena. Il giovane aveva infatti immagazzinato nel proprio computer diverse migliaia di filmati pedopornografici. Un database davvero ingente – secondo quanto riferito nei giorni scorsi dal quotidiano Il Resto del Carlino – che avrebbe fatto scattare la denuncia da parte del tecnico all'autorità di Polizia Postale.

A seguito della denuncia è scattata la perquisizione domiciliare, che ha permesso alla Polpost di rinvenire i video proibiti e di richiedere alla Procura il fermo del 27enne, noto in città per essere un capo scout. Il fermo è stato confermato e ora il giovane rischia una condanna fino a tre anni di reclusione, sempre che le indagini non evidenzino risvolti più preoccupanti sulla provenienza e sull'utilizzo del materiale pornografico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di video pedopornografici sul pc, fermato 27enne modenese

ModenaToday è in caricamento