Cronaca

Genova, l'impegno dei Vigili del Fuoco emiliani nelle ricerche

Prosegue incessante il lavoro dei Vigili del Fuoco dell’Emilia Romagna impegnati nello scenario catastrofico del ponte crollato. Da Modena le unità cinofile che scandagliano le macerie

Continua l’opera di soccorso tecnico da parte dei vigili del fuoco dei comandi provinciali dell’Emilia Romagna nell’ambito della maxi emergenza a Genova, a seguito del drammatico crollo del viadotto autostradale Morandi. Il reparto volo di Bologna è presente nel capoluogo ligure con un elicottero- Drago 60- ed un equipaggio completo ( piloti, specialista di volo e aerosoccorritori) per svolgere attività di ricognizione sulle macerie, in appoggio alle squadre terrestri impegnate nella ricerca dei dispersi.

Sul luogo del disastro anche i mezzi e gli uomini dei GOS- Gruppi Operativi Speciali- del comando dei vigili del fuoco di Piacenza che stanno operando per rimuovere parti delle macerie del ponte.

Numerose le unità cinofile da Modena e Reggio Emilia che sono sul posto. Proseguono, infatti, incessantemente, le ricerche di chi ancora manca all’appello. Presenti, inoltre, squadre con unità fari  provenienti dal comando di Parma e di Piacenza e un’autoscala da Reggio Emilia. In tutto il dispositivo conta 23 vigili del fuoco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genova, l'impegno dei Vigili del Fuoco emiliani nelle ricerche

ModenaToday è in caricamento