Cronaca Via Alessandro Volta

Abusano di una donna al parco e la rapinano, fermati due stranieri

Due tunisini residenti a Carpi sono stati individuati dai Carabinieri e sottoposti a fermo: pesanti le accuse per i fatti avvenuti in tarda serata in via Volta

Una notte di indagini serrate per i Carabinieri di Carpi a seguito di un fatto particolarmente grave, segnalato da un cittadino che intorno alle ore 23 ha assistito ad una scena di violenza mentre transitava lungo via Volta, appena fuori dal centro storico. Secondo quanto ricostruito in prima battuta, una donna tunisina di 41 anni, residente in città, sarebbe stata vittima di violenza sessuale da parte di due connazionali.

I due, dopo averla costretta a subire palpeggiamenti, l’avrebbero poi picchiata, procurandole una un livido all’occhio destro ed una ferita alla palpebra inferiore. L'obbiettivo era quello di derubarla, dal momento che poi sono fuggiti a piedi con il cellulare della vittima e con la somma di 70 euro in contanti che la donna aveva con sè., al fine di impossessarsi del cellulare e della somma contante di € 70, fuggendo a piedi. La donna è stata individuata dalla pattuglia dei militari giunta sul posto e accompagnata all'ospedale Ramazzini per essere visitata. Al momento non si conosce la prognosi.

Gli uomini dell'Arma hanno quindi acquisito tutti gli elementi utili a chiarire i fatti e nel giro di poche ore sono riusciti ad identificare i due presunti aggressori. Si tratta di due cittadini tunisini di 33 e 35 anni, sempre residenti a Carpi, che all'alba di oggi sono stati raggiunti dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile presso le rispettive abitazioni e sottoposti a fermo. Ora si trovano nelle celle della caserma in attesa delle decisioni dell'Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusano di una donna al parco e la rapinano, fermati due stranieri

ModenaToday è in caricamento