rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Vivere Modenese | I 4 cantanti modenesi che si sono distinti sul palco del Festival di Sanremo

E' ricominciato il Festival di Sanremo e come ogni anno vede sul palco cantanti da tutta Italia sfidarsi per vincere il premio musicale più importante del paese. Dopo 66 edizioni di cantante dal palco dell'Ariston ne sono passati e allora vediamo quanti e quali furono i modenesi che si distinsero su quel palco

E' ricominciato il Festival di Sanremo e come ogni anno vede sul palco cantanti da tutta Italia sfidarsi per vincere il premio musicale più importante del paese. Dopo 66 edizioni di cantante dal palco dell'Ariston ne sono passati e allora vediamo quanti e quali furono i modenesi che si distinsero su quel palco. 

VASCO ROSSI. Non potevamo metterlo se non per primo, dato che lui su quel palco ha fatto la storia. Era il 1982 e Vasco Rossi era ancora conosciuto più come un dj che come un cantante, ma quell'anno a Sanremo fece parlare di sè. Infatti presentatosi con la canzone "Vado al Massimo" finita la prestazione si infilò il microfono in tasca, ma questo era legato ad un filo e cadde. Si pensò che lo avesse gettato a terra per sfregio contro la manifestazione. L'anno successivo si ripresentò a Sanremo con la canzone "Vita spericolata" che sarebbe diventata un'altra sua hit. Dato che all'epoca le canzoni erano cantante in playback e lui si era dichiarato contrario a questa scelta, a metà della canzone abbandonò il palco mentre la canzone continuava dato che era registrata. 

NEK. Il mito di Nek a Sanremo a Sanremo iniziò nel 1992 fu coautore del brano "Figli di chi" che sarebbe stato cantato da Mietta e dai Ragazzi di Via Meda al Festival del 1993. Nello stesso anno si presentò tra le nuove proposte con il brano "In te" classificandosi terzo. Si ripresenta nel 1997 con "Laura non c'è" e si classifica settimo. Si ripresenta nel 2015 e arriva secondo con la canzone "Fatti avanti amore".

CATERINA CASELLI. Come non citare la modenese Caterina Caselli, che nel 1968 si presentò al Festival di Sanremo con la canzone "Il volto della vita" con la quale vince il Cantagiro. Si ripresenta nel 1969 sul palco dell'Ariston duettando con Jhonny Dorelli e nel 1970 con Nino Ferrer. Dopo il festival del 1971 con la canzone "Ninna Nanna" duettando con i Dik Dik tornerò solo nel 1990 con la canzone "Bisognerebbe non pensare a te".

ALESSANDRO MARA. Il cantante di Finale Emilia si presenta per la prima volta a Sanremo nel 1997 tra le Giovani promesse e appena viene preso decide di cambiare la canzone con cui si era presentato alle selezioni. Per ora non è più tornato sul palco dell'Ariston, ma quella sfida sulla Rai gli ha permesso di firmare album con la Warner e fare collaborazioni con Eros Ramazzotti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivere Modenese | I 4 cantanti modenesi che si sono distinti sul palco del Festival di Sanremo

ModenaToday è in caricamento