rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Mirandola

Vivisezione ed esperimenti non autorizzati, veterinaria condannata

Un laboratorio abusivo e un medico veterinario impegnato a fare sperimenti non autorizzati su animali. Accadeva a Mirandola nel 2011 e questa mattina è arrivata la condanna dal Tribunale di Modena

Un laboratorio abusivo e un medico veterinario impegnato a fare sperimenti su animali. Tutto ciò venne scoperto a Mirandola nel 2011 dalla Guardia di Finanza e questa mattina è arrivata la condanna dal Tribunale di Modena: “Due mesi di reclusione per il medico, convertiti in una multa di 15 mila euro, senza sospensione condizionale della pena, oltre al risarcimento delle spese legali alle associazioni costituite parti civili, tra cui la Lav denunciante”. Nel dettaglio il veterinario viene additato per  maltrattamento e uccisione di animali: "Un reato gravissimo quello che ha portato alle due condanne, lo scorso ottobre a carico del titolare R.C. e oggi a carico della veterinaria, le prime in Italia per un caso di sperimentazione illegale, sottolinea la Lav. Anche questa sentenza conferma come tutti gli animali siano oggi oggetto della normativa penale sul maltrattamento (legge 189 del 2004), senza distinzione alcuna, anche se oggetto di attività speciale, come in questo caso la sperimentazione animale". È stata ovviamente richiesta per la veterinaria la radiazione dall'Albo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivisezione ed esperimenti non autorizzati, veterinaria condannata

ModenaToday è in caricamento