rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Modena Volley si mobilita per la liberazione di Ghoncheh Ghavami

Prosegue la collaborazione con Amnesty International per portare alla scarcerazione di Ghoncheh Ghavami, la giovane iraniana condannata a un anno di carcere per aver voluto sfidare il divieto per le donne di assistere agli eventi sportivi. Il video di Modena Volley e l'appello cui aderire

"E' solo un evento sportivo", "Lo sport non può fare il cane da guardia della situazione dei diritti umani nel mondo", "Non mescoliamo lo sport con la politica". “Ne abbiamo sentite, di frasi come queste – spiega Riccardo Noury, Direttore dell'Ufficio Comunicazione Amnesty International Italia - pronunciate da dirigenti sportivi di ogni disciplina, in occasione di eventi piccoli o grandi: per limitarci a questi ultimi 10 anni, penso alle Olimpiadi estive di Pechino, a quelle invernali di Soci, ai gran premi di Formula 1 in Bahrein, ai mondiali di calcio di Brasile 2014, mentre l'edizione del 2022 in Qatar rischia di passare alla storia come quella basata sullo sfruttamento del lavoro migrante in condizioni equivalenti alla schiavitù”.

“Di fronte a questa situazione deprimente – sottolinea Catia Pedrini, Presidente Modena Volley -  la mobilitazione del mondo del volley per Ghoncheh Ghavami, la giovane iraniana condannata a un anno di carcere per aver voluto sfidare il divieto per le donne di assistere agli eventi sportivi (in quel caso, la partita Iran - Italia), è di straordinaria importanza".

"Ciò dimostra - prosegue la Pedrini - che c'è una parte del mondo sportivo che non si chiude in sé stessa, nei palasport o negli stadi, ma che guarda a cosa accade nel mondo e alle interconnessioni tra ciò che nel mondo accade. Due fine settimane fa, il volley italiano ha mandato la sua solidarietà a Ghoncheh e ha fatto sapere alle autorità iraniane che la repressione che stanno portando avanti non passa inosservata. Dobbiamo dare coerenza e continuità a questa e ad altre mobilitazioni. Ora Amnesty International ha lanciato un appello mondiale per la scarcerazione di Ghoncheh. Vi ho aderito e invito tutti ad aderire - conclude la Presidente del volley canarino - In 53 anni di attività, gli appelli di Amnesty International hanno tirato fuori dalle carceri del mondo oltre 50.000 prigionieri di coscienza. Vogliamo che Ghoncheh sia la prossima".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena Volley si mobilita per la liberazione di Ghoncheh Ghavami

ModenaToday è in caricamento