rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Emergenza Genova, al lavoro i volontari modenesi di Anpas e ProCiv

Cento volontari Anpasprovenienti da Lombardia, Emilia Romagna e Toscana, mezzi e attrezzature per la gestione dell'emergenza. Partita anche la colonna della Protezione Civile

In seguito agli effetti dell’alluvione che ha colpito la Liguria e Genova, Regione Liguria e Dipartimento Nazionale della Protezione Civile hanno attivato Anpas per far arrivare nel capoluogo ligure risorse aggiuntive del Sistema Nazionale, per fronteggiare l’emergenza in corso. Arrivate nel pomeriggio a Genova volontari delle pubbliche assistenze Anpas dell'Emilia, specializzati in interventi di emergenza idrogeologica con pompe idrovore, moduli alta pressione, macchine per movimento terra.

In particolare è partita da Vignola una squadra con 4 volontari, 6 motopompe, un gruppo elettrogeno, un 4x4 con carrello: tutto poi convoglia nella colonna mobile nazionale di Anpas la cui movimentazione dei mezzi giunta a Genova è in grado di allestire un campo base per 250 persone, una cucina mobile capace di offrire 1500 pasti, una sala radio per coordinare gli aiuti nelle aree più colpite, una segreteria di campo.

Sono poi cinque i volontari modenesi di Protezione civile partiti, nella mattinata di lunedì 13 ottobre, con destinazione Genova; appartengono ai gruppi comunali di Modena, Bastiglia, Finale Emilia, dell'Unione Terre di castelli e alle Gev. Raggiungeranno i due tecnici della Protezione civile provinciale modenese che sono nel capoluogo ligure da domenica 12 ottobre per partecipare alle operazione dell'emergenza alluvione. 

Tecnici e volontari fanno parte della colonna mobile della Regione Emilia Romagna, composta per ora da una quarantina di persone, inviata a Genova a supporto delle operazioni di protezione civile.  «Abbiamo risposto immediatamente alla richiesta di collaborazione delle autorità locali - afferma Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena - così come peraltro fece la Protezione civile della Liguria che fu  protagonista nel modenese delle operazioni di emergenza del dopo sisma nel 2012».

La colonna mobile regionale partecipa alle operazioni coordinate dalle autorità locali: in particolare nella mattina di lunedì, a causa del perdurare dell'allerta meteo, i volontari sono impegnati nel monitoraggio dei corsi d'acqua, mentre dal pomeriggio inizieranno a partecipare alle operazioni di supporto alla popolazione colpita. Nel frattempo la Provincia sta coordinando l'invio di almeno altre quattro squadre di volontari modenesi, pronte a partire nelle prossime ore in caso di ulteriori richieste da parte della Protezione civile ligure.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Genova, al lavoro i volontari modenesi di Anpas e ProCiv

ModenaToday è in caricamento