rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Piazza Grande

Lotta alla "zanzara tigre": il Comune risponde con i crostacei

Il comune di Modena si affida a loro, i copepodi, per sconfiggere l'invasione di zanzare "tigre" con l'arrivo della bella stagione. Si ripete l'iniziativa portata avanti già lo scorso anno

Arriva la bella stagione, sole, braccia e gambe scoperte, abbronzatura e... le "zanzare tigre". Una presenza che si aggiunge a tutti gli altri problemi con cui dobbiamo combattere noi cittadini ogni giorno. A questo problema, con molta prontezza, risponde il comune che, "ingaggiando" una schiera di assetati e ad occhio nudo invisibili killer di insetti, promette l'eliminazione, o quanto meno la diminuzione, delle temutissime "zanzare della luce", chiamate così per la loro abitudine ad attaccare anche in pieno giorno. Il nome di questi microscopici crostacei? Sono i copepodi. Il loro impiego permette di limitare il proliferare della zanzara tigre nei serbatoi d’acqua che rappresentano focolai di infestazione difficilmente controllabili. 

CONSIGLI - Il Comune di Modena ripete quindi l'iniziativa dello scorso anno dove con Hera, Ausl, farmacie e ipermercati ha promosso una campagna di informazione rivolta ai cittadini e alle attività che, per il tipo di lavoro condotto, possono creare situazioni adatte allo sviluppo della zanzara, come ad esempio gommisti, rottamatori, conduttori di orti e cantieri edili. L’invito del comune è di eliminare, da giardini,balconi e terrazzi, contenitori che possano raccogliere acqua piovana. Svuotare sempre i sottovasi e gli annaffiatoi, utilizzare coperchi o zanzariere ben tese per coprire le cisterne o altri contenitori di acqua necessari per l'irrigazione. Gli esperti, a cui si affida l'amministrazione modenese, consigliano inoltre di usare con regolarità i prodotti larvicidi (pastiglie o gocce) nei tombini, nelle griglie di scarico, nei pozzetti di raccolta delle acque piovane e in tutti i luoghi dove non è possibile eliminare le raccolte d'acqua.

INFO - Tutto questo materiale è reperibile nelle farmacie, nei supermercati e negli ipermercati a prezzi facilmente accessibili, o quasi. Sono stati messi a disposizione, per saperne di più, i seguenti recapiti: ufficio Diritti animali del Comune (tel. 059 2032211-2032536, mail ufficio.diritti.animali@comune.modena.it). Speriamo di uscire da questa crisi in tempi rapidi, non solo riguardo alle zanzare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alla "zanzara tigre": il Comune risponde con i crostacei

ModenaToday è in caricamento