rotate-mobile
Cronaca Via Francesco Crispi

Sicurezza in zona Tempio, incontro fra l'assessore e il comitato cittadini

Marino ha annunciato una lunga serie di interventi di riqualificazione della zona contro il degrado anche in vista dell'apertura del Museo Casa Natale Enzo Ferrari. Rimane sul tavolo il nodo negozio etnici

Tre nuove telecamere, due in via Crispi e una in via Poletti, per il controllo e la sicurezza della zona Tempio-Stazione, presenza mattutina e pomeridiana di agenti della Polizia municipale, ulteriori incentivi per la riqualificazione delle attività commerciali che sono già presenti o che vi si insedieranno, interventi di arredo urbano. Questo l'elenco di interventi promessi stamattina dall'assessore alla sicurezza Antonino Marino a Viviana Besutti, rappresentante del Comitato cittadini Zona Tempio-Stazione. Queste opere, ha annunciato l'assessore, saranno legate anche all'apertura del nuovo Museo Casa Natale Enzo Ferrari. A sua volta, il Comiato ha chiesto a Marino di potenziare il presidio del territorio lamentando problemi con alcuni negozi etnici, nonostante sia stata riconosciuta la maggiore presenza della Municipale in zona. Complessivamente soddisfatto l'assessore: "E' stato un incontro positivo e collaborativo, nel quale tutti abbiamo potuto constatare come, grazie anche al nuovo museo, la situazione del quartiere sia già avviata verso ulteriori miglioramenti - ha spiegato Marino - La sicurezza è frutto di un maggior presidio del territorio e, nello stesso tempo, della riappropriazione dello spazio pubblico da parte dei cittadini”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza in zona Tempio, incontro fra l'assessore e il comitato cittadini

ModenaToday è in caricamento