rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Via Emilia Centro

Viabilità, nuove regole per accedere alla zona a traffico limitato

I negozianti possono fornire pass giornalieri ai clienti. Previsti permessi per portare i figli a scuola. Si amplia l'orario per accompagnare a casa le donne nelle ore notturne

Novità per chi accede o sosta nella Zona a traffico limitato (Ztl) di Modena. Lo scorso 2 marzo sono entrati in vigore gli adeguamenti all’ordinanza sugli accessi e a quella sulle deroghe ai limiti di tempo e al pagamento della sosta introdotti dall’assessorato alla Mobilità del Comune e dalla Polizia municipale. Il “Testo coordinato ordinanza Ztl” è pubblicata sulla home page del sito del Comune.

ORARI - Si amplia la fascia oraria per accompagnare le donne a casa in centro storico, non più dalle 23 alle 5 ma dalle 20 alle 6. Esponendo l’autorizzazione, sarà anche possibile accedere in Ztl e sostare per il tempo strettamente necessario (non più di 30 minuti) per accompagnare i bimbi al nido, alle scuole dell’infanzia, alle elementari e, più complessivamente, gli under 14 a casa di parenti.

NEGOZI - I titolari di attività commerciali in centro possono ottenere pass giornalieri, al costo di 4 euro, da fornire ai clienti per ritirare merce ingombrante o preziosi, indicando nel documento targa, giorno, orario di ingresso e indirizzo del negozio. Gli albergatori e i titolari di attività ricettive che si trovano all’interno della Ztl devono comunicare alla Polizia municipale le targhe dei clienti, in caso contrario potranno scattare sanzioni da 25 a 150 euro. Dal primo giugno, i veicoli commerciali pre Euro 4 per il trasporto merci in conto terzi non potranno più accedere in Ztl, ma il provvedimento si applica solo ad autorizzazioni nuove o rinnovi e non interrompe quelle in corso. I clienti dei parcheggi custoditi con sede in Ztl possono circolare senza specifica autorizzazione, comunicando la targa agli uffici di Polizia municipale, solo nelle strade di collegamento alla struttura e senza sostare su strada. Infine, i veicoli di attività commerciali su area pubblica che partecipano ai mercatini all’interno della Ztl possono essere autorizzati temporaneamente, anche al di fuori delle fasce orarie previste, per il tempo necessario ad allestire o smontare le attività di vendita.

AUTORIZZAZIONI TEMPORANEE - Su pass giornalieri e autorizzazioni temporanee dovrà essere indicata la durata oraria, ma nel caso di interventi di emergenza per manutenzioni, si potrà giustificare l’ingresso in Ztl comunicando i dati entro 48 ore alla Polizia municipale (fax 059 2033908, email:ztltemporaneo@comune.modena.it).

DEROGHE - Con l’adeguamento dell’ordinanza relativa alla sosta, inoltre, possono parcheggiare in deroga ai limiti di tempo e al pagamento, esponendo il contrassegno, i veicoli della Polizia, degli addetti al soccorso, del personale del Comune delegato a emergenze, della Protezione civile e pronta reperibilità. La stessa procedura vale per i veicoli di clienti degli alberghi con sede all’interno della Ztl e nelle altre aree di sosta regolamentata (strisce blu), a condizione che sia esposto sull’auto un contrassegno rilasciato dalla struttura ricettiva. La deroga vale anche per la sosta dei veicoli al servizio di persone invalide, con capacità di deambulazione ridotta, sempre che espongano il contrassegno.

REVOCA - Qualora venissero a mancare i requisiti determinanti il rilascio delle autorizzazioni ad accedere in Zona a traffico limitato e la deroga ai limiti di tempo e al pagamento della sosta, queste decadono automaticamente e il titolare deve restituirle agli uffici competenti insieme al contrassegno identificativo. Per esigenze particolari e nelle fattispecie non contemplate dalle ordinanze, potranno inoltre essere rilasciate autorizzazioni solo in caso di rilevanti e comprovate necessità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità, nuove regole per accedere alla zona a traffico limitato

ModenaToday è in caricamento