rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cucina

Ricette della Rezdora | Tutti i consigli per preparare la migliore pasta frolla

Quante volte ti sei chiesto come fare o come migliorare la pasta frolla? Ecco consigli utili per creare torte di successo

Una spiegazione completa su come si prepara uno dei composti più importanti della pasticceria, ovvero la pasta frolla. 

INGREDIENTI. Gli ingredienti sono:  300 gr di farina 00, 150 gr di zucchero, 120 gr di burro, 1 uovo intero, 1 tuorlo, 1 scorza di limone grattuggiato, 1 pizzico di sale.

ACCORGIMENTI SUGLI INGREDIENTI. Per partire servono un paio di accorgimenti: bisogna sapere che il burro determinerà la friabilità della vostra pasta frolla, ovvero potrete variare la quantità di burro (dal 30% al 70%) sul peso della farina, seppur un buon metodo sia quello di misurare 50% (300gr di farina = 150gr di burro), ma ovviamente se volete la pasta più friabile dovete aumentare la quantità di burro; lo zucchero più adatto è quello semolato e ovviamente all'aumentare della quantità di zucchero si renderà più croccante la pasta frolla; infine, le uova possono essere usate o intere oppure con il solo tuorlo, la differenza consiste nella friabilità della pasta, in quanto utilizzando solo i tuorli si agirà sui grassi andando ad ottenere un impasto più friabile, mentre utilizzando anche gli albumi si otterrà un impasto più elastico e croccante.

PASTA FROLLA CLASSICA. Si lavora il burro con lo zucchero senza montarlo. Si aggiungono poi le uova una alla volta e successivamente la farina e gli aromi, per poi impastare il tutto con la planetaria con la frusta a gancio. Per poi impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo e non appiccicoso. Il passo successivo è quello di avvolgere la pasta formata in un foglio di pellicola e lasciarla a riposare in frigorifero per almeno 3/4 ore, ma se non si ha tutto questo tempo basteranno anche 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, si riprende la pasta per rilavorarla qualche minuto con le mani o in planetaria e stenderla con il mattarello sul piano di lavoro. Per facilitare questa operazione si possono utilizzare due fogli di carta forno che eviteranno che la pasta si appiccichi al piano e al mattarello. La pasta frolla è pronta per essere utilizzata nel dolce scelto.

PASTA FROLLA SABBIOSA. Questo metodo permetterà di ottenere una frolla non compatta ma, appunto sabbiosa, che sarà caratterizzata da una friabilità nettamente maggiore rispetto al metodo classico. Si inizia facendo la classica fontana sulla spianatoia, per poi aggiungervi il burro. Si lavora il tutto amalgamando la farina con la punta delle dita, e poi lo zucchero e poi le uova. Per poi impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo e non appiccicoso. Il passo successivo è quello di avvolgere la pasta formata in un foglio di pellicola e lasciarla a riposare in frigorifero per almeno 3/4 ore, ma se non si ha tutto questo tempo basteranno anche 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, si riprende la pasta per rilavorarla qualche minuto con le mani o in planetaria e stenderla con il mattarello sul piano di lavoro. Per facilitare questa operazione si possono utilizzare due fogli di carta forno che eviteranno che la pasta si appiccichi al piano e al mattarello. La pasta frolla è pronta per essere utilizzata nel dolce scelto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricette della Rezdora | Tutti i consigli per preparare la migliore pasta frolla

ModenaToday è in caricamento