rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Dalla Rete Stadio Braglia / Viale Storchi

Colpo di fulmine al semaforo, tappezza la città di cartelli e finisce in tv

Il modenese Luca alla ricerca della sua “dea in bici”, dopo i cartelli in giro per Modena, apre una pagina su Facebook e approda su Pomeriggio 5. Colpo di fulmine o colpo di marketing?

Le telecamere di Pomeriggio 5, il contenitore pomeridiano di Barbara D'Urso, hanno fatto tappa a Modena per accendere i cuori dei telespettatori alla ricerca di gossip e curiosità con un caso cittadino che ha già strappato diversi sorrisi (e qualche perplessità). La storia è quella di Luca, rimasto folgorato da una ragazza che passava per strada in bicicletta, mentre sostava ad un semaforo. Fin qui nulla di strano, non fosse che il ragazzone modenese ha deciso rendere pubblica questa sua cotta, divulgando la notizia con cartelli affissi in giro per Modena.

“Alle ore 16.30 di venerdì 8 maggio, all'incorcio tra Viale Storchi e via Bacchini, ho ammirato una ragazza molto più che fantastica che desidero rivedere - recita il cartello scritto in italiano, inglese e francese - Mi rivolgo a te, dea in bicicletta, coi capelli mossi, lunghi e castani, con gli occhiali dalla montatura chiara e non sottile, che avevi leggings scuri e una maglia dalla fantasia floreale, su sfondo bianco. Alta almeno 1.70, fisico snello (meno di 64 kg). Età superiore ai 20, quasi senza trucco, eri da sola e andavi verso il centro.Se qualcuno mi può aiutare lo ringrazio, non riesco a dare tanti indizi in più, se non che è di gran classe e molto fine; non è possibile dire ‘assomiglia alla tale’ (foss’anche la Sharapova) perché comunque è molto meglio. Solo quando sembra di vedere contemporaneamente un sole splendente e lucenti stelle avrete la certezza che sia lei e spero di essere contattato”.

Ma Luca non si è fermato qui. Dopo aver fornito il suo numero di telefono, ha anche aperto un indirizzo mail dedicato (colpodifulminemodena@libero.it) e subito dopo una pagina su Facebook: Colpo di Fulmine Modena.

“Il nome della pagina parla da solo – racconta Luca - sto cercando di rivedere una ragazza incontrata a Modena in bicicletta, alla quale non ho rivolto alcuna parola per cui non conosco nome, età o quartiere di residenza. Penso che sia di Modena perchè era in bici e non era di quelle messe a disposizione dal comune. Dopo 2 minuti dal mancato approccio mi stavo già mordendo le mani, ma dopo altri 3 avevo già deciso cosa fare. Sono sereno e ottimista; non sto facendo nulla di morboso, invadente o che possa urtare qualcuno. Spero di entrare nella lista di chi ha visto premiata la propria tenacia; di certo la goliardia e l'ispirazione che ho ora mi stanno dando una frizzantezza fantastica e che auguro a tutti”.

Un entusiasmo amplificato dal debutto televisivo nel salotto pomeridiano di Canale 5, dove Luca ha rinnovato in diretta nazionale il proprio appello romantico. Quattro minuti di celebrità che qualcuno in città – anche alla luce di alcuni precedenti analoghi – ha già etichettato come un'operazione di marketing. Altri invece solidarizzano con il giovane e lo contattano via sms per complimentarsi per l'iniziativa. E noi trascorriamo qualche minuto di frivolezza nel caldo afoso di provincia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo di fulmine al semaforo, tappezza la città di cartelli e finisce in tv

ModenaToday è in caricamento