Giovani più consapevoli degli smartphone. Al via il progetto modenese del Centro Ferrari

I 1735 sondaggi somministrati dal Centro studi Ferrari di Modena permesso di utilizzare tali dati per la definizione del Modello Pedagogico “Smartphone Education” così da incentivare un uso consapevole e sicuro dello smartphone

I giovani sono sempre più influenzati dal proprio smartphone e la complessità di una ricerca in tale campo ha visto l'alleanza di due grand istituti, da un lato l’Università degli Studi di Napoli Federico II e dall'altro il Centro Ferrari di Modena specializzato nelle indagini di questo tipo e che ha già fornito in passato dati molto interessanti. E' già on-line la piattaforma per sperimentare il Modello Pedagogico frutto di SMART Generation, progetto finanziato dall’Agenzia Nazionale Giovani nell’ambito del Programma europeo Erasmus+.

Il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Napoli Federico II collaborerà all’attività di valutazione del Modello Pedagogico previsto all’interno del Progetto Smart Generation, “contribuendo - come si legge nella manifestazione d’interesse formalizzata al Centro Ferrari - allo sviluppo di indicazioni utili alla programmazione di politiche efficaci del settore, promuovendo e sostenendo la diffusione dei risultati raggiunti”.Si arricchisce quindi di una collaborazione prestigiosa il progetto Smart Generation, sviluppato dal Centro culturale Francesco Luigi Ferrari di Modena, cofinanziato dal Programma europeo Erasmus+"

Il progetto, nato per favorire un uso consapevole e critico dello smartphone, ha visto la somministrazione di un questionario a 1735 ragazzi europei; la ricerca è quindi stata utilizzata per la definizione del Modello Pedagogico “Smartphone Education” che il progetto SMART Generation mette a disposizione di insegnanti ed educatori allo scopo di incentivare un uso consapevole e sicuro dello smartphone, strumento visto come potenzialmente utile anche all’apprendimento, se ben impiegato. Il Modello Pedagogico, che sarà valutato e validato attraverso i canoni della socioterapia, è attualmente in corso di sperimentazione ed è disponibile all’indirizzo https://www.smartgeneration.cibervoluntarios.org/it/ 

Il Modello Pedagogico per l’uso consapevole dello Smartphone è uno strumento didattico basato sulla metodologia della Media Education rivolto ad insegnanti ed educatori per favorire un uso critico e consapevole dello Smartphone da parte dei ragazzi. E’ un modello non formale e collaborativo: si utilizzano strumenti educativi come giochi di ruolo e cooperative learning.SMART Generation è un progetto finanziato dall’Agenzia Nazionale Giovani nell’ambito del Programma europeo Erasmus+ che coinvolge il Centro culturale Francesco Luigi Ferrari di Modena, Fundacion Cibervoluntarios (Spagna), Rural Women National Association (Romania), la rete europea EAEA (Belgio), ANFMR (Lettonia) e Solidarci di Caserta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

Torna su
ModenaToday è in caricamento