Economia

Sisma, altri 14 milioni per l'innovazione alle imprese agricole

Una nuova tranche di contributi pubblici per le aziende agricole del cratere. Rabboni: “Vogliamo migliorare il potenziale produttivo e sostenere la competitività”. Salgono così a 44 milioni le risorse stanziate a favore di 695 imprese

Quasi 14 milioni di euro dalla Regione per sostenere la ripresa economica e rilanciare la competitività delle aziende agricole nell’area del sisma attraverso investimenti per la produzione e la promozione delle imprese stesse. Il finanziamento - per la precisione si tratta di 13 milioni 943 mila euro - è stato approvato oggi dalla Giunta regionale e permetterà di dare una risposta a tutte le 293 domande ancora presenti nella graduatoria  del bando per la misura 121 del Programma regionale di sviluppo rurale 2007-2013. In prima battuta la Regione aveva stanziato 30 milioni di euro, risorse che avevano consentito di concedere un contributo alle prime 402 imprese inserite nella graduatoria approvata il 10 febbraio scorso.

“Questo nuovo finanziamento porta a quasi 44 milioni il plafond di contributi pubblici complessivo e a 695 le imprese beneficiarie, che investiranno complessivamente quasi 118 milioni di euro. In un periodo di stasi degli investimenti  come quello attuale, si tratta di  un volano di sviluppo importante per il territorio - sottolinea l’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni – In questo modo vogliamo incentivare la realizzazione di investimenti utili a migliorare il potenziale produttivo, per ripartire dopo il terremoto più forti e più attrezzati a competere nei mercati globali.”

Le risorse della misura 121 sono destinate a sostenere progetti di innovazione tecnologica e ammodernamento delle imprese agricole. L’entità dell’aiuto è compresa tra il 20 e il 40% della spesa e tra gli interventi finanziabili vi sono l’acquisto e la ristrutturazione di immobili, l’acquisto di impianti e attrezzature, ma anche la creazione di siti Internet. Le province e i comuni interessati sono ovviamente quelli dell’area del cratere. La provincia di Modena è quella che ha raccolto il maggior numero di richieste di accesso al fondo da parte delle imprese, ben 243, per una spesa complessiva di investimento superiore ai 45 milioni: il contributo pubblico erogato si attesta sui 16 milioni e 600 mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sisma, altri 14 milioni per l'innovazione alle imprese agricole

ModenaToday è in caricamento