Area di servizio in A22, lavoratori preoccupati per l'inchiesta sulla società Hermes

La Filcams/Cgil di Modena e i lavoratori dell’Autogrill Hermes Campogalliano Est dell’autostrada del Brennero A22, sono preoccupati per l’indagine in corso a carico dei proprietari della società Hermes che ha in concessione il servizio di ristorazione e pulimento di diverse aree di servizio del tratto autostradale nel Nord Italia. Il 26 marzo scorso, è infatti scattata un’operazione della Guardia di Finanza – denominata operazione Tarantella - che si è presentata nel punto vendita di Campogalliano Est per diversi accertamenti, mentre erano in corso analoghe operazioni anche in altri autogrill dell’A22. 

La proprietà, con sede legale ad Avellino, è accusata di truffa ai danni della Società Autobrennero: avrebbe messo in atto una frode che consisteva nell’evitare di pagare la percentuale di diritti. I sistemi erano diversi, dalla mancata emissione degli scontrini, all’utilizzo di escamotage sui registratori di cassa per pagare le royalties minori possibili ad Autobrennero sui prodotti venduti. 

Per quanto riguarda l’autogrill di Campogalliano, ai lavoratori non risulta che questi sistemi fraudolenti siano stati messi in atto, ma l’indagine della Guardia di Finanza desta grande preoccupazione per il futuro lavorativo dei 20 addetti. Per questo i sindacati Filcams/Cgil Fisascat/Cisl e Uiltucs/Uil di tutti i territori coinvolti hanno fatto subito richiesta il 28 marzo scorso ad Autobrennero di un incontro urgente affinchè, alla luce delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto la società Hermes, vengano garantite dalla stessa Società Autobrennero, in virtù della responsabilità che ha come soggetto appaltante, la continuità occupazionale e la certezza delle retribuzioni. 

Filcams/Cgil Fisascat/Cisl e Uiltucs/Uil nazionali hanno chiesto inoltre un incontro al Ministero dei Trasporti per un aggiornamento del tavolo sulle sub-concessioni della ristorazione autostradale, alla luce di infiltrazioni di soggetti poco affidabili, quando non compromessi, nelle concessioni autostradali, dando adito a truffe con ricadute anche sui lavoratori. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento