Economia Campogalliano

Alluvione dicembre 2020. Un bando per i ristori di imprese e cittadini

Pubblicati dal Comune due bandi per richiedere i contributi. C'è tempo fino al 10 agosto per l'invio della modulistica. La sindaca Guerzoni "Ulteriore spinta alla ripartenza economica e sociale della comunità"

Con la pubblicazione di due bandi il Comune di Campogalliano ha definito i criteri per la ripartizione delle risorse destinate a imprese e famiglie colpite dall'alluvione dello scorso dicembre. La somma per Campogalliano, stanziata dalla Regione nell'ambito di un ristoro del valore complessivo di 2 milioni di euro per i comuni danneggiati, ammonta a 28.620 euro.

Due i destinatari dei contributi: le imprese che a causa di quell’evento calamitoso hanno subito un danno economico per sospensione o limitazione dell'attività e i cittadini residenti nel territorio di Campogalliano in situazione di fragilità economica e sociale. Nel primo caso si tratta di un ristoro complessivo a fondo perduto di  17 mila euro, destinato alle attività produttive e calcolato su un importo pari al doppio del valore Tari dovuto per l'annualità 2020; in caso di nuova attività, in assenza di dati relativi al 2020, si prenderà a riferimento l'ammontare del 2021. Per le famiglie e le persone sono previste invece due tipologie di intervento: la prima prevede un contributo base del valore totale di 4.400 euro, da ripartire tra i nuclei familiari che alla data dell'evento (5-6 dicembre 2020) risiedevano nella zona interessata dagli allagamenti; la seconda tipologia riguarda un sostegno di 7.220 euro da suddividere in base al grado di fragilità economica dei nuclei familiari determinato dalle soglie Isee 2021 (fino a un'attestazione di 32 mila euro).

Soddisfazione nelle parole della sindaca Paola Guerzoni che commenta: “In attesa di ulteriori bandi statali, la Regione si è mossa in modo più celere aiutando quei cittadini e quelle realtà produttive in sofferenza a causa degli eventi calamitosi. Auspichiamo che queste misure regionali, insieme a mirati interventi comunali, come le agevolazioni Tari, possano dare un’ulteriore spinta alla ripresa economica e sociale della nostra comunità”.

I cittadini e le imprese hanno tempo fino al 10 agosto per compilare e inviare l'apposita modulistica presente sul sito del Comune. Per eventuali informazioni è possibile rivolgersi all'ingegnere Sabrina Simonini (email: ambiente@comune.campogalliano.mo.it; tel: 059/899436) e al geometra Marco Domati (email: edilizia@comune.campogalliano.mo.it; tel: 059/899442).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione dicembre 2020. Un bando per i ristori di imprese e cittadini

ModenaToday è in caricamento