rotate-mobile
Economia

Tre importanti appalti per il Consorzio Imprenditori Edili, da Rete Ferroviaria Italiana lavori per 123 milioni

CME sarà al lavoro in Sardegna, Calabria e Sicilia, da qui sino al 2028

Il CME, Consorzio Imprenditori Edili ha acquisito in questi giorni due importante commesse da parte di RFI, rete Ferroviaria Italiana.

Si tratta di due lavori per la manutenzione straordinaria di stazioni, fabbricati di servizio, relativi impianti e aree esterne a servizio dell’esercizio ferroviario, compresa, in qualche caso, la progettazione. L’arco temporale di sviluppo dei cantieri, che interesseranno Sardegna, Calabria e Sicilia, arriverà sino al 2028.

“Si tratta di un risultato importante per il nostro Consorzio – sottolinea Gianluca Affanni, presidente del CME – che, nato nel 1979 dalla volontà di undici imprese artigiane, oggi rappresenta una importante realtà a livello nazionale, con oltre 200 imprese consociate che vanno dall’Emilia al Piemonte, dalla Lombardia al Veneto, toccando Liguria, Abruzzo e Lazio”.

“Le competenze accumulate nel campo delle commesse private e pubbliche ci hanno consentito di ampliare le attività del consorzio alla gestione dei servizi e al global service. Oggi, infatti, il CME opera nell’universo delle costruzioni intervenendo in molteplici settori: edilizia ed impiantistica civile e industriale, acquedotti, gasdotti, fognature, urbanizzazioni, impianti di depurazione, impianti per lo smaltimento rifiuti, impiantistica civile ed industriale. Una diversificazione di attività che ci consente di disporre al momento di un portafoglio lavori di oltre 200 milioni e una produzione attorno ai 60 milioni”, conclude Affanni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre importanti appalti per il Consorzio Imprenditori Edili, da Rete Ferroviaria Italiana lavori per 123 milioni

ModenaToday è in caricamento