Economia

Nuovi vertici per Bper, Montani nominato Amministratore Delegato

L'assemblea dei soci nomina nuovi vertici dopo la presentazione delle liste. Dividendo a 0,04 euro

foto ANSA/ LUCA ZENNARO

Bilancio 2020, distribuzione del dividendo da 0,04 euro e nomina per il triennio 2021-2023 del nuovo Consiglio di amministrazione dopo l'uscita dell'ad Alessandro Vandelli, da 37 anni nella banca modenese. Ha approvato tutto oggi l'assemblea dei soci di Bper Banca, riunita in unica convocazione e da remoto al Forum Monzani di Modena. 

Nel tardo pomeriggio, il Cda ha proceduto anche alla nomina delle cariche sociali: Piero Luigi Motani (in foto) è il nuovo amministratore delegato, Flavia Mazzarella, ex vice direttrice dell'Isvap e presidente di Banca Finnat, è la nuova presidente. Entrambi erano indicati nella lista di Unipol. Dunque, si entra nel vivo del nuovo corso dopo l'annuncio dello stesso socio di peso (al 20%), che a metà marzo con l'ad Carlo Cimbri ha archiviato l'era Vandelli (i cui ultimi anni sono trascorsi con l'industriale Pietro Ferrari, a sua volta uscito, alla presidenza). 

Nel dettaglio delle operazioni assembleari di oggi per il Cda, la 'Lista numero 1', presentata dallo studio Legale Trevisan e Associati per conto dei fondi, ha ottenuto il 44,26% dei voti espressi in assemblea e il 23,71% del capitale sociale complessivo: ha eletto come amministratori Silvia Elisabetta Candini, Alessandro Robin Foti e Marisa Pappalardo. La Lista 2, presentata dal socio Fondazione di Sardegna, ha ottenuto il 19,76% (il 10,59% del capitale): ha eletto Riccardo Barbieri, Alessandra Ruzzu, Gianfranco Farre, Monica Pilloni e Cristiano Cincotti. Infine, la Lista 3, quella di Unipol, ha raccolto il 35,29% dei voti e il 18,91% del capitale: ha eletto, oltre a Montani e Mazzarella, Gianni Franco Papa, Elena Beccalli, Maria Elena Cappello, Gian Luca Santi e Roberto Giay. Sulle tre liste non ci sono stati nè voti contrari nè astensioni, mentre i non votanti sono risultati pari allo 0,69% dei voti e allo 0,37% del capitale.

Sono stati approvati con il 98,51% dei voti espressi, pari al 52,78% del capitale sociale complessivo, il bilancio individuale dell'esercizio 2020, con il 98,55% dei voti, pari al 52,80% del capitale sociale, la destinazione dell'utile dell'esercizio 2020 e la distribuzione, come da proposta del Cda, di un dividendo unitario in contanti pari a 0,04 euro, per ciascuna delle 1.413.263.512 azioni rappresentative del capitale sociale (al netto di quelle che saranno detenute in portafoglio alla data di stacco della cedola, pari a 455.458 al 31 dicembre 2020 così come ad oggi), per un totale al massimo di 56.530.540,48 euro. Il dividendo approvato verrà posto in pagamento dal 26 maggio, in base al calendario di Borsa Italiana, e lo stacco del dividendo ci sarà lunedì 24 maggio, mentre la 'record datè è fissata per martedì 25.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi vertici per Bper, Montani nominato Amministratore Delegato

ModenaToday è in caricamento