rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Economia Jacopo Barozzi / Viale Alessandro Tassoni

Villa Parco, assunti tutti i dipendenti delle coop a rischio taglio

Sì all'accordo che prevede l'assunzione degli operatori. Assessora Giuliana Urbelli: "Un risultato che ha impegnato la proprietà, i sindacati, Comune e Azienda Usl"

Saranno tutti assunti gli operatori della struttura Villa Parco di Modena la cui vicenda, dopo un cambio di proprietà che aveva messo a rischio diversi posti di lavoro, era approdata anche in Consiglio comunale.

“Dopo una lunga trattativa, che in questi mesi ha visto più di un intervento di mediazione da parte dell’Amministrazione comunale con cui la struttura è accreditata per 38 posti - osserva l’assessora a Welfare e Coesione sociale Giuliana Urbelli - le parti sono finalmente giunte a un accordo soddisfacente. L’intesa prevede, infatti, l’assunzione con contratti a tempo indeterminato di tutti gli operatori Oss che rischiavano il posto di lavoro”.

Firmato oggi, giovedì 27 agosto, dall’Ati Villa Parco rappresentata dal dottor Guandalini, dalle rappresentanze sindacali Fp Cgil e Fisascat Cisl, dall’Azienda Usl distretto di Modena e dal Comune di Modena, l’accordo giunge a seguito delle valutazioni sulle necessità assistenziali collegate all’accreditamento e al funzionamento della struttura. “Si tratta - continua Giuliana Urbelli - di un ottimo risultato per tutti raggiunto grazie alla disponibilità della proprietà e delle rappresentanze sindacali finalizzato a garantire le necessità assistenziali, perché come Amministrazione abbiamo il dovere di tutelare gli utenti del servizio, così come gli operatori, garantendo in questo modo un servizio all’intera comunità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Parco, assunti tutti i dipendenti delle coop a rischio taglio

ModenaToday è in caricamento