Economia

La modenese Banca Interprovinciale acquisita dalla banca di Corrado Passera

Si chiamerà Illimity ed è la nuova banca nata dall’acquisizione dell’istituto di credito modenese Banca Interprovinciale da parte di Spaxs, la Spac guidata dall’ex ministro Corrado Passera. Dopo mesi di lavoro, poche ore fa, si è conclusa la business combination tra le parti, arrivata a un mese e mezzo dall’approvazione dell’operazione da parte del CDA di Spaxs.

Banca Interprovinciale è un progetto nato nel 2009 su iniziativa di un gruppo di professionisti - tra i quali il Presidente Umberto Palmieri, fondatore della società di consulenza bolognese SCOA, che è stato fra i protagonisti della complessa trattativa ed uno dei fautori dell’operazione conclusasi il 20 settembre. Banca Interprovinciale fin dall’inizio si era data l’obiettivo di costruire una realtà strettamente legata al territorio, che si rivolgesse alle famiglie, ai privati ed alle piccole imprese. Mentre tutto il sistema bancario italiano entrava in una crisi senza precedenti, Banca Interprovinciale nasceva con l’obiettivo di fornire credito alle imprese e di sostenere il tessuto produttivo emiliano. Grazie alle sinergie fra banchieri lungimiranti, professionisti appassionati come quelli di SCOA, che hanno sempre supportato la banca, ed il sistema imprenditoriale che ha creduto nel progetto finanziandone il lancio, la Banca ha potuto crescere mantenendo fede ai propri principi fondamentali.

Oltre che costituire un riconoscimento della bontà di questo business model, il closing con Spaxs rappresenta una ideale continuazione della mission di Banca Interprovinciale, così come dichiarato da Palmieri: “Banca Interprovinciale è nata meno di 10 anni fa con l’obiettivo di supportare le piccole e medie imprese locali e siamo quindi particolarmente felici di poter contribuire alla realizzazione di un progetto destinato a creare un nuovo importante istituto bancario dedicato a questa tipologia di imprese. Crediamo fortemente nell’iniziativa ed è per questo che abbiamo deciso di sostenerla”.

“Con questa operazione - ha commentato Passera - Spaxs entra, in soli due mesi, nel vivo del progetto imprenditoriale per cui è nata e di cui l’acquisizione di Banca Interprovinciale rappresenta un primo importante tassello. L’istituto ha, infatti, tutte le caratteristiche che stavamo cercando: è solida e sana, ha una struttura leggera e flessibile e ha dimensioni adeguate all’avvio del nostro progetto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La modenese Banca Interprovinciale acquisita dalla banca di Corrado Passera

ModenaToday è in caricamento