rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Economia Piazza Grande

Turismo, esce il bando per la gestione dei punti informativi della città

Il Comune ha predisposto un bando per affidare per tre anni Iat di piazza Grande, punto stazione Fs, punto Fiera

La gestione dei servizi di informazione e accoglienza turistica del Comune e del relativo front office sarà affidata per tre anni (36 mesi dalla data di comunicazione di avvio del servizio, prevista per l'l agosto 2018), attraverso un bando pubblico, a un’impresa che abbia tra i propri oggetti sociali l’esercizio di quella stessa attività, e il possesso dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività di agenzia di Viaggio, regolarmente pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, con almeno tre anni di esercizio. Altri requisiti richiesti sono di natura economica e di capacità tecnica professionale I requisiti sono indicati nel bando integrale che è online con la modulistica e le informazioni (www.comune.modena.it/bandi quindi cliccare su bandi di gara in corso e quindi su servizi).

La finalità prioritaria dell’affidamento è quella di promuovere, incrementare e qualificare lo sviluppo turistico del territorio di Modena. Alla luce anche di un aumento del flusso turistico in città, l’obiettivo è individuare scelte di miglioramento e potenziamento della qualità nel campo dell'accoglienza turistica.

Il bando, in particolare, riguarda l’affidamento della gestione dello Iat (servizio informazione e accoglienza turistica) di piazza Grande, del punto di informazione turistica di piazza Dante alla stazione ferroviaria, e di quello a ModenaFiere in via Virgilio. Il network dei servizi di informazione e accoglienza dovrà prevedere tra i compiti anche servizi trasversali e integrati di promozione e accoglienza quali interventi di promozione e/o realizzazione di eventi, definendo e organizzando proposte di permanenza in città e predisponendo, in accordo con il Comune, un programma di promozione turistica che preveda anche la partecipazione a fiere in Italia e all’estero.

Il criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d'oneri, e l’importo complessivo posto a base di gara è di 559.690 euro al netto di Iva. È prevista la facoltà di rinnovare il contratto alle medesime condizioni, per una durata di altri 24 mesi. La valutazione prevede 90 punti per l’offerta tecnica e 10 per quella economica. Nella prima si valutano qualità tecnica del progetto, modello organizzativo attivato e migliorie, tra cui la disponibilità ad ampliare il numero di ore d’apertura, lo sviluppo di azioni di promozione digitale e web e la disponibilità ad aumentare il numero di copie degli stampati senza oneri aggiuntivi per l’Amministrazione.

La scadenza per la presentazione delle offerte (a Comune di Modena - Ufficio Protocollo Generale - via Scudari 20) è alle ore 13 di venerdì 20 aprile 2018.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, esce il bando per la gestione dei punti informativi della città

ModenaToday è in caricamento