menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bando per il commercio in viale Gramsci: aprono due nuove attività

Con la seconda finestra 2018 contributi a 4 attività esistenti e a 2 nuove che apriranno. Nel 2018 assegnati 99 mila euro a fronte di investimenti per oltre 240 mila euro

Con il bando per la rigenerazione del commercio due nuove aperture in zona Gramsci e quattro riqualificazioni. Un negozio di abbigliamento e accessori usati di qualità in viale Gramsci e un negozio di tessuti con servizio di sartoria in via Donati, proposti da due giovani imprenditrici donne, riceveranno contributi complessivi per oltre 20 mila euro a fronte di investimenti per 46 mila.

Mentre due bar con attività di piccola ristorazione, in viale Gramsci e in via Toniolo, un centro fisioterapico in via Buozzi, e una pizzeria da asporto in viale Gramsci potranno procedere con lavori di riqualificazione per cui riceveranno in totale contributi per 32 mila euro a fronte di investimenti per oltre 92 mila euro.  

Si è chiuso con la graduatoria relativa alla seconda finestra per il 2018, il secondo bando per la rigenerazione e innovazione delle attività economiche nella zona Gramsci, nell’ambito del Progetto Periferie (“Ri-generazione e innovazione”, programma di riqualificazione urbana e sicurezza dell'area nord di Modena).

“Gli imprenditori che hanno partecipato – commenta Ludovica Carla Ferrari, assessora alle Attività economiche – mostrano di crederci, ed è una determinazione positiva. Il bando ci ha messo come Comune a fianco di chi ha voglia di investire nelle proprie attività, anche per incentivare l'uso degli spazi urbani come luogo di socialità attiva”.

Con le due finestre del bando 2018 sono stati complessivamente assegnati 99 mila euro a fronte di investimenti per oltre 240 mila euro. Nella prima finestra erano stati ammessi contributi per le riqualificazioni (17.483.80 euro a fronte di 35.939.50 di investimenti) a tre attività esistenti: istallazione e manutenzioni impianti; autoriparazioni, estetista. Per due attività nuove erano stati concessi contributi per 29.214.74 euro a fronte di 66.506.68 di investimento. Le attività beneficiarie sono uno spazio che offre servizi di coworking, formazione e consulenza su Grafica 3d, animazione, postproduzione video, e un room&breakfast che ancora non ha aperto.

Il primo bando per il commercio in zona Gramsci è stato lanciato nel 2017, riguardava il solo viale e ha fnanziato la riqualificazione di 13 attività esistenti.

Considerando il primo bando 2017 e il secondo in due finestre del 2018, sono stati assegnati contributi per quattro nuove aperture e per 20 riqualificazioni di attività esistenti, per un totale di contributi concessi pari a 179 mila euro: oltre 129mila per le riqualificazioni (129.483) e più di 49mila per le nuove attività (49.612).

Le associazioni di categoria hanno supportato i propri associati nella partecipazione al bando: Confesercenti, Confcommercio, Cna e Lapam, infatti, hanno offerto il servizio gratuito di compilazione e trasmissione della domanda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio. Oggi a Modena 150 casi, ma percentuale stabile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento