rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

Beni durevoli, Modena al primo posto in regione per consumi famigliari

Per l’Osservatorio Findomestic la crescita in regione è stata sotto la media nazionale (+13,6%). Auto usate, elettronica e mobili i settori trainanti, male le auto nuove

Nel 2021 in Emilia-Romagna la spesa per i beni durevoli delle famiglie aumenta del 12,3% (6.372 milioni di euro di spesa totale): un incremento inferiore alla media nazionale (+13,6%) e fra i più bassi rispetto alle altre regioni, come rileva l’Osservatorio dei Consumi Findomestic, realizzato in collaborazione con Prometeia.

“A rallentare la crescita è soprattutto la debole ripresa della spesa per l’acquisto di auto nuove, rimasta sostanzialmente ai livelli depressi del 2020: +0,1%, uno dei risultati peggiori su tutto il territorio italiano”, commenta Claudio Bardazzi, responsabile dell’Osservatorio. “Superiori alla media nazionale, invece, gli incrementi nei consumi di auto usate (+14,1% vs +12,7%), elettronica (+47,5% vs +40,6%) e mobili (+21,2% vs +19,8%); in linea con il dato italiano quelli nella spesa per gli elettrodomestici (+16,6% vs +16,7%), l’IT (+3,5% vs +3,6%) e la telefonia (+9,2% vs +9,3%), mentre i motoveicoli crescono a una velocità decisamente inferiore (+18,6% vs 23,6%)”.

I dati di Modena 

Il reddito pro capite dei cittadini della provincia di Modena nel 2021 si è attestato a 25.597 euro, in aumento del 5,9% rispetto all’anno precedente. L’Osservatorio Findomestic ha calcolato che il territorio provinciale di Modena è quello con la spesa media familiare in beni durevoli più elevata d’Italia (3.482 euro), con 1.067 milioni di consumi complessivi che è il secondo miglior risultato in Emilia-Romagna.

In regione Modena spicca al primo posto relativamente alla spesa per famiglia nei comparti delle auto nuove (808 euro), di quelle usate (984 euro), degli elettrodomestici (301 euro), dei mobili (793 euro) e dell’IT (143 euro), mentre è in ultima posizione nel segmento dell’elettronica di consumo, con 138 euro per famiglia. Nell’ambito della mobilità, i modenesi hanno acquistato soprattutto auto usate (302 milioni, +15%), ma meno auto nuove (247 milioni, +1,5%) e motoveicoli (18 milioni +19%).

Fra i beni legati alla casa, i mobili fanno la parte del leone con 243 milioni fanno registrare la quinta migliore crescita fra le province italiane: +23,4%. Seguono con volumi inferiori gli elettrodomestici (92 milioni, +16,7%) e l’elettronica di consumo (42 milioni, +47,7%, nona migliore crescita in Italia); poco sotto il dato regionale gli incrementi nei consumi di telefonia (+9%, per un valore di 78 milioni) e IT (+3,4%, per 44 milioni).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beni durevoli, Modena al primo posto in regione per consumi famigliari

ModenaToday è in caricamento