rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Economia

"Benvenuto turista", conoscere il territorio modenese e informare

Tornano e ampliano l'area di riferimento, in sinergia tra Modena, Maranello, Formigine e Fiorano, i corsi per diffondere l'accoglienza turistica tra negozi, bar, taxi e altri operatori

Il Palazzo Ducale di Modena e il castello di Spezzano o quello di Formigine; il Duomo e il sito Unesco di piazza Grande e il lambrusco; il Museo Ferrari di Maranello, il Mef di Modena e le collezioni private. Le ricchezze del territorio si promuovono con il marketing e le strutture preposte allo sviluppo del turismo, ma anche attraverso la diffusione della conoscenza e della cultura dell’accoglienza, creando consapevolezza e accrescendo l’autostima di tanti soggetti del territorio. Operatori commerciali e attività ed esercizi che sono più a contatto con i turisti (alberghi, bed & breakfast, strutture ricettive, negozi, ristoranti, tassisti…) possono trasformarsi in preziosi “Punti amici del turista”, dare informazioni e suggerimenti a chi arriva da fuori con cortesia e precisione.

È questa la filosofia alla base del progetto “Benvenuto turista” - già sviluppato con successo dai Comuni di Modena e, in modo congiunto, di Maranello, Fiorano Modenese e Formigine, con la collaborazione della Provincia - che quest’anno viene riproposto in sinergia e con scambi di visite, allargando l’area di riferimento. Corsi brevi, gratuiti (a parte 8 euro per il materiale didattico d’inglese) e a numero chiuso, che da una parte portano gli iscritti a scoprire con visite guidate le attrattive artistiche, storiche e paesaggistiche, e dall’altra insegnano elementi di inglese per comunicare con gli stranieri e, nella nuova edizione, anche a familiarizzare con gli strumenti e i temi del marketing dell’accoglienza turistica.

Il progetto “Benvenuto turista” edizione 2013 – al quale collaborano anche Confesercenti, Confcommercio, Lapam e Cna - sarà presentato pubblicamente lunedì 14 ottobre alle 21 al Mef, Museo casa Enzo Ferrari di Modena, con ingresso da via Soli 101. Nel corso della serata sarà ancora possibile iscriversi ai corsi sia per i modenesi, sia per gli interessati di Maranello, Fiorano o Formigine (per l’accesso vale l’ordine di arrivo delle domande).

Prima della serata di lunedì 14 per informazioni e iscrizioni a Modena (sono 70 i posti disponibili) occorre rivolgersi dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30 al servizio Turismo del  Comune di Modena, via Galaverna 8, tel. 059 2032894 (e-mail vzappate@comune.modena.it). È possibile anche utilizzare il form on line su internet (https://turismo.comune.modena.it/it/iscrizione-al-corso-benvenuto-turista).

Gli operatori di Fiorano Modenese e Maranello, invece, possono contattare l’ufficio Iat (informazioni e accoglienza turistica) al numero di telefono 0536 073036 (tutti i giorni dalle 10 alle 13, dal lunedì al sabato anche dalle 14 alle 17), presentarsi di persona all’ufficio all’ingresso del Museo Ferrari di Maranello o inviare una e-mail a iat@maranello.it.

Gli operatori di Formigine, infine, possono contattare il Servizio Turismo al  tel. 059 416244 o 416368 (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13, e-mail turismo@comune.formigine.mo.it) oppure il Punto informativo turistico, al numero 059 416145 (sabato e domenica, e-mail castello@comune.formigine.mo.it).

Al termine del percorso formativo, sarà rilasciato un attestato di partecipazione e consegnata una vetrofania plurilingue che segnala al visitatore come l’attività svolga anche il servizio di punto amico del turista. Attraverso un codice “QR”, la vetrofania permetterà inoltre di accedere a informazioni turistiche sul territorio. I partecipanti riceveranno periodicamente una newsletter dedicata agli eventi in programma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Benvenuto turista", conoscere il territorio modenese e informare

ModenaToday è in caricamento