Economia

Clienti Hera in difficoltà, nel modenese ben 17 milioni di bollette rateizzati

La multiutility alle prese con bonus e rateizzazioni per le utenze più deboli. Lo certifica la nuova edizione del report “I mille volti del servizio”, che racconta i tanti numeri di cui si compone l’impegno quotidiano del Gruppo sul fronte sociale

Il Gruppo Hera ha pubblicato la nuova edizione del report “I mille volti del servizio”, che fra le altre cose è un buon indicatore non solo del servizio delal multiutility, ma anche della difficoltà degli utenti. Si parte, come sempre, dall’attenzione nei confronti di chi ha più bisogno e complessivamente, nel modenese, i sostegni tariffari alle utenze in difficoltà nel 2017 si sono tradotti in più di 29 mila bollette rateizzate, per un valore complessivo che supera i 17 milioni di euro. Di tale iniziativa beneficiano non soltanto clienti domestici ma anche professionisti e aziende. In particolare, sono state quasi 770 le utenze business che hanno beneficiato di questa agevolazione.

Sullo stesso territorio, nel corso del 2017, sono stati inoltre erogati anche oltre 10 mila bonus sociali sui servizi energetici, divisi in modo sostanzialmente uniforme tra le forniture di energia elettrica e gas. Il controvalore di questa misura a sostegno dei clienti in difficoltà è stato superiore al milione di euro. 

La prossimità al cliente ha tante facce. Una di queste è quella degli sportelli clienti distribuiti in tutto il territorio servito. In particolare in quelli presenti nella provincia di Modena si sono registrati tempi di attesa, in media, inferiore agli 11 minuti. Nel complesso, sono stati circa 173 mila i clienti del modenese che si sono recati in uno sportello Hera nel corso del 2017. 

E ha registrato numeri molto consistenti anche il call center, che a livello di Gruppo nel 2017 ha gestito 3,5 milioni di chiamate, con tempi medi di attesa di 34 secondi per le famiglie e 38 secondi per le aziende. In questo senso, su tutti i territori serviti vanno segnalate anche le ottime performance del pronto intervento acqua, con il 93,1% delle chiamate prese in carico entro 120 secondi, e del pronto intervento gas, dove questa percentuale sale al 97,5%, con un tempo medio di arrivo sul luogo di chiamata che supera di poco la mezz’ora.

Complessivamente, inoltre, più del 20% dei clienti riceve la bolletta on-line, determinando un risparmio di 10 milioni di fogli di carta e la mancata emissione di 180 tonnellate di CO2. D’altronde le competenze digitali di tutti evolvono ed Hera accompagna con slancio questa transizione: già 296 mila clienti, pari al 19,8% del totale, sono infatti iscritti ai servizi di Hera on-line e dall’anno scorso la nuova app My Hera, che si aggiunge al Rifiutologo e all’Acquologo, aiuta il cliente a gestire tutte le utenze dal palmo della propria mano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clienti Hera in difficoltà, nel modenese ben 17 milioni di bollette rateizzati

ModenaToday è in caricamento