rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Economia Polo Leonardo / Via Aristotele

Banca Popolare, la lista Bper Valore rilancia l'ad Odorici e Pietro Ferrari

I sei candidati che la lista propone sono Luigi Odorici, attuale amministratore delegato della banca, Angelo Tantazzi, Deanna Rossi, Pietro Ferrari, presidente di Confindustria Modena, Antonio Angelo Arru e Marco Costantino Schiavi

È a caccia di roconferma la lista numero 1 "Bper Valore" presentata in vista della prossima assemblea della Banca popolare dell'Emilia Romagna per il rinnovo, il prossimo 20 aprile, di sei componenti del Consiglio di amministrazione per il triennio 2013-2015. I sei candidati che 'Bper Valore' propone sono Luigi Odorici, attuale amministratore delegato della banca, Angelo Tantazzi, Deanna Rossi, Pietro Ferrari, presidente di Confindustria Modena, Antonio Angelo Arru e Marco Costantino Schiavi. "Da socio - ha detto Carlo Filippi, il presentatore della lista che rappresenta la continuità con l'attuale dirigenza - credo fermamente che in questo momento la strada da percorrere e su cui insistere sia quella già avviata da Bper, essere banca del territorio concretamente vicina alle imprese e alle famiglie".

"Il nome della lista - ha aggiunto Filippi - non è stato scelto a caso. Intendiamo rappresentare, con la presenza di candidati autorevoli a cominciare dal dottor Luigi Odorici, la continuità e solidità di valori che devono continuare a rappresentare un punto di riferimento. Il fatto poi che sia banca cooperativa e che contenga l'aggettivo 'popolare' sta a significare anche che oltre all'attività volta al raggiungimento del profitto, come é logico, naturale e necessario per ogni impresa, vi è anche l'affermazione di un connotato mutualistico che è nella storia della banca e che credo dovrà permanere in futuro". Secondo Filippi, il problema del deterioramento della qualità del credito viene già affrontato da Bper "con una rigorosa politica di coperture nel progetto di bilancio da approvare nella prossima assemblea. La banca - ha detto - è comunque solida e ci sono perciò tutte le premesse per affrontare le difficili sfide del futuro anche attraverso il valore aggiunto dei nostri candidati".

Alla conferenza stampa ha partecipato anche Pietro Ferrari che ha dichiarato di aver "accolto con piacere l'invito per far parte della lista 'Bper Valore'. Ritengo, anche forte del mio ruolo di presidente degli industriali modenesi, di poter contribuire a intensificare e a rafforzare i rapporti tra il sistema creditizio e le imprese, in un momento in cui il mondo imprenditoriale ne avverte una forte necessità. La lunga crisi che sta attraversando la nostra economia - ha proseguito Ferrari - ha messo in discussione anche gli approcci tradizionali tra banca-impresa. Gli imprenditori avvertono l'urgenza di consolidare ulteriormente ma anche di innovare le relazione tra banche e imprese. Non dimentichiamo - ha concluso il presidente di Confindustria Modena - che la leva del credito costituirà sempre più un elemento determinante per ridare slancio al sistema economico".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Popolare, la lista Bper Valore rilancia l'ad Odorici e Pietro Ferrari

ModenaToday è in caricamento