rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
Economia Castelvetro di Modena

Imprese. La Ocmis di Castelvetro acquisita dal fondo statunitense Carlyle

Dopo mezzo secolo di storia, l'azienda modenese che produce sistemi di irrigazione entra in un fondo internazionale con una dotazione di 6,4 miliardi di euro

La società di investimento globale Carlyle ha annunciato oggi l’accordo per l'acquisizione di una quota di maggioranza di Ocmis Group, produttore leader di sistemi di irrigazione avanzati per il settore agricolo, con gli azionisti storici, tra cui la famiglia Montorsi e il management team. Fondata nel 1970 e con sede a Castelvetro di Modena, Ocmis progetta, produce e vende una gamma completa di soluzioni tecnologicamente avanzate per l'irrigazione a pioggia e i relativi accessori per il settore agricolo.

L'azienda impiega oltre 200 persone in Italia in tre sedi con una forte impronta globale, grazie alla presenza in oltre 60 Paesi attraverso una rete consolidata di oltre 650 rivenditori specializzati. Nel 2021 Ocmis ha registrato un fatturato complessivo di 85 milioni di euro, con un margine operativo ben superiore al 20%.

Carlyle punterà a continuare il solido percorso di sviluppo di Ocmis in collaborazione con il management team, sviluppando la piattaforma commerciale e la strategia di marketing, oltre a implementare le migliori pratiche operative nelle diverse aree di business e a sostenere l'espansione internazionale attraverso operazioni di M&A strategiche nel mercato altamente frammentato delle soluzioni per l'irrigazione. Gli impianti di produzione di alta qualità del Gruppo a Castelvetro saranno ulteriormente migliorati e ampliati, creando un centro di eccellenza globale nella produzione di sistemi di irrigazione a pioggia.

L'investimento sarà effettuato da Carlyle Europe Partners V, un fondo con una dotazione di 6,4 miliardi di euro che investe in opportunità europee in diversi settori e industrie.

Adriano Montorsi, fondatore di Ocmis, ha dichiarato: "Sono orgoglioso della nostra crescita e sicuro che Ocmis Group avrà un brillante futuro in questo settore, soprattutto grazie all'impegno e alla professionalità dei nostri dipendenti, che sono stati la chiave del nostro successo fino ad oggi. Crediamo che Carlyle sia il partner perfetto per la sua presenza globale, la profonda conoscenza del nostro settore, la vasta esperienza nel supportare aziende in crescita come la nostra nell'espansione internazionale, oltre che per la condivisione dei nostri valori in materia di responsabilità aziendale e sostenibilità. Siamo quindi entusiasti della prospettiva di lavorare insieme per professionalizzare il nostro approccio, per ottimizzare ulteriormente le nostre attività e processi produttivi, oltre che per generare e cogliere nuove opportunità di crescita esterna. Così facendo, Ocmis potrà rafforzare il proprio posizionamento nel mercato globale, creando una piattaforma nel settore dell’irrigazione realmente integrata e diversificata."

Filippo Penatti, Managing Director del Carlyle Europe Partners advisory team, ha aggiunto: "Siamo entusiasti di collaborare con Montorsi, che rimarrà nel Consiglio di Amministrazione. Ocmis ha un posizionamento unico in un mercato in crescita con solidi fondamentali e crediamo che insieme potremo accelerare ulteriormente il suo percorso di crescita. Il suo forte impegno nella ricerca e sviluppo, la continua innovazione dei prodotti, le solide relazioni con i clienti e l'offerta digitale avanzata sono tutti fattori chiave di differenziazione nel mercato, mentre la sua missione di conservazione e protezione delle risorse idriche è in linea con il forte orientamento e impegno di Carlyle alla sostenibilità. Abbiamo una notevole esperienza in operazioni primarie di partnership con imprenditori italiani di questo tipo e siamo pronti a lavorare al fianco del team di Ocmis e i diversi stakeholder, come la comunità locale in cui l'azienda è stata fondata, per guidare questo nuovo entusiasmante capitolo, rafforzando la sua posizione di leader nel frammentato mercato globale dei sistemi di irrigazione, capitalizzando la sua piattaforma di respiro globale, sia attraverso la crescita organica sia attraverso acquisizioni."

Carlyle è stata assistita da Rabobank (M&A) e Latham & Watkins (legale). Ocmis è stata assistita da UBS (M&A) e dallo studio Botti Pagani e Cerina (legale).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese. La Ocmis di Castelvetro acquisita dal fondo statunitense Carlyle

ModenaToday è in caricamento