rotate-mobile
Economia San Faustino / Via Elia Rainusso

Lavoro, cassa integrazione: a marzo +725% su febbraio

Negli ultimi due mesi boom per la richiesta di cassa integrazione in deroga, cig ordinaria e straordinaria. Coscia (Cisl): "Necessario intervenendo sulla formazione del lavoratore"

"In marzo la richiesta di cassa integrazione in deroga ha superato il milione di ore (+448 per cento rispetto al mese precedente); in crescita anche la cig ordinaria (324.377 ore, +725 per cento su febbraio), mentre il ricorso alla cig straordinaria è passata dalle 305.837 ore di febbraio alle 468.261 di marzo (+153 per cento)". Questo il "bollettino di guerra" reso noto oggi dalla Cisl di Modena.

CONTROMISURE - Pasquale Coscia, responsabile delle politiche del mercato del lavoro per la segreteria provinciale Cisl afferma: "Serve un nuovo patto sociale territoriale - ha esordito - È necessario agire subito sulle politiche attive del lavoro, che rivestono un ruolo importante anche nell' ambito della riforma del mercato del lavoro, migliorare il coordinamento tra le competenze statali e regionali, realizzare sinergie tra i Centri per l’impiego e le agenzie private per il lavoro".

EXIT STRATEGY - Per il sindacalista Cisl è inaccettabile nascondersi dietro le parole crisi e indisponibilità di posti. Uno dei modi per affrontare questo momento, per Coscia, dovrebbe essere il sostegno a livello formativo del lavoratore oltre che il lavoro attivo del sistema pubblico-privato che deve essere in grado di incrociare efficacemente e rapidamente la domanda e offerta di lavoro per restituire speranza nel futuro ai tanti modenesi in cerca di occupazione. Potrebbe risultare determinante anche per il mantenimento del posto del lavoro e fornire garanzie per il domani.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, cassa integrazione: a marzo +725% su febbraio

ModenaToday è in caricamento