rotate-mobile
Economia

Celebrazioni della Modelleria Modenese. 55 anni di sviluppo ed oggi nel mondo Formula 1

La storia della Modelleria Modenese sarà ripercorsa e celebrata Sabato 23 Luglio all'autodromo di Marzaglia. Si tratta di una delle aziende meccaniche più importanti della zona, nata con il boom economico nel 1961 è presto diventata simbolo industriale della zona Torrazzi

La storia della Modelleria Modenese sarà ripercorsa e celebrata Sabato 23 Luglio all'autodromo di Marzaglia. Si tratta di una delle aziende meccaniche più importanti della zona, nata con il boom economico nel 1961 è presto diventata simbolo industriale della zona Torrazzi. Sabato vi sarà infatti una grande festa con invitati i trenti dipendenti, tra cui anche coloro che sono oggi in pensione, e con le loro famiglie. 

Durante l'evento sarà ripecorso mezzo secolo di vita di Andrea Morandi, uno dei cinque soci (gli altri sono Valter Bertacchini, Mauro Melotti, Mario Maugeri e Enrico Rossi) attualmente al timone della Modelleria Modenese: "Che nacque come un attività artigianale basata essenzialmente sul lavoro manuale, per la produzione di modelli di fonderia. Ma la proprietà seppe ben presto adeguarsi ai tempi, puntando sullo sviluppo, e non solo in termini di macchinari, ma anche di persone. Nel corso degli anni, infatti, c’è stato un continuo coinvolgimento dei dipendenti che ha portato ad un progressivo passaggio generazionale all’interno dell’azienda, un processo che si è rivelato quasi naturale e per questo ben poco traumatico”.

Probabilmente è a questo approccio che la Modelleria Modenese deve il proprio successo. “Oggi abbiamo un fratturato che supera i 7 milioni di euro - spiega Morandi - un mercato di riferimento regionale e lavoriamo per il settore delle macchine movimento terra, ma anche per committenti prestigiosi della F1 come la Ferrari, la Maserati, la Toro Rosso”.

I nostri dipendenti – perché saranno soprattutto loro i veri protagonisti – e gli amici invitati, grazie all’organizzazione di Drive Center eventi in pista, potranno girare in pista su tre Ferrari, cimentarsi con un simulatore di guida, oltre che partecipare ad altri momenti di svago. Con l’obiettivo di condividere un momento di festa, ma anche una filosofia aziendale che vede le risorse umane al centro di un progetto che, in 55 anni, ci ha portato ad essere un’importante realtà della nostra comunità economica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrazioni della Modelleria Modenese. 55 anni di sviluppo ed oggi nel mondo Formula 1

ModenaToday è in caricamento