rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Economia Sant'Agostino / Via Emilia Centro

"Imprenditoria giovanile e orario extra large per i negozi"

L'assessore Sitta svela le politiche economiche che interesseranno Modena per il 2013. L'obiettivo? "Uscire dalla tenaglia che stritola anche quella Modena che un tempo era un'isola felice"

Favorire i giovani imprenditori, valorizzare il centro storico con l'apertura dei negozi durante gli eventi e tanta musica. Così Modena vuole combattere la crisi. Con 23.200 disoccupati e 19,5 milioni di euro di cassa integrazione, Modena è la città più indebitata della Regione.

Daniele Sitta, assessore allo Sviluppo economico del comune di Modena, ha già soluzioni concrete: “Opportunità per favorire l'auto imprenditorialità e l'ingresso al lavoro dei giovani, conferma e affinamento degli strumenti di sostegno all'economia, semplificazione dei procedimenti amministrativi, progetti innovativi di marketing per valorizzare il centro storico e apertura concordata di negozi durante gli eventi di forte richiamo, saranno, d'ora in poi, le linee guida alla base di ogni atto”. E le soluzioni concrete dell'assessore portano il nome di “Modena centro aperto”, eventi in centro che favoriranno lo shopping in orari extra; “Music Town” che cercherà un ritorno alla musica dal vivo in città per riconsegnare a Modena un ruolo importante nel rock come in altri generi musicali.

Diverse le proposte di interventi economici con “Fondo innovazione” e “Azione Credito”. Il primo “offre finanziamenti agevolati a sostegno di progetti di innovazione delle piccole e medie imprese, dopo selezione con bando pubblico, con mutui agevolati fino a 200 mila euro, mentre Azione Credito finanzia investimenti per riqualificare o aprire nuove attività di commercianti e artigiani della città, attraverso la concessione di mutui agevolati fino 50 mila euro, con garanzia dei Consorzi Fidi, di durata massima 5 anni”. E poi ci sono i giovani. Per loro tanto orientamento verso percorsi di studio, lavoro e opportunità professionali con l'aiuto di tutor che li affiancheranno nelle scelte, nelle ricerche e nelle valutazioni più congeniali. Si chiama “Giovani al futuro” il progetto che il Comune di Modena ha messo in piedi per ragazzi e ragazze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Imprenditoria giovanile e orario extra large per i negozi"

ModenaToday è in caricamento