Economia

Imprese, Alberto Cirelli eletto Presidente di Confapi Emilia

Il patron della GEP Informatica guiderà l'associazione per i prossimi tre anni

Alberto Cirelli è il nuovo Presidente di Confapi Emilia. Cirelli 61 anni, nato a Ferrara, vive da oltre trent’anni a Modena e a Correggio (RE) ha sede la sua azienda GEP Informatica nella quale è socio e Direttore Marketing da 20 anni.

«Nessun uomo è un’isola – dichiara il neo Presidente Cirelli – e nemmeno nessuna azienda è un’isola. Confapi Emilia conta oggi 444 aziende associate tra Bologna, Modena, Parma e Reggio-Emilia. Sono numeri importanti, e come sappiamo i numeri contano sempre. Useremo queste forze preziose per correre insieme al fine di far crescere sempre di più questa Associazione. Rivolgo un ringraziamento particolare a Giovanni Gorzanelli, Presidente dal 2014 al 2021. I valori di trasparenza, rettitudine e tenacia che ci ha trasmesso hanno permesso di rendere Confapi Emilia l’Associazione che è oggi».

L’Assemblea degli Associati di Confapi Emilia riunitasi lo scorso 24 Settembre, presso la società Margen Spa, ha eletto oltre al Presidente Cirelli anche il nuovo Consiglio Direttivo, che rimarrà in carica per il prossimo triennio, composto da:

  • Michela Aguzzoli – La Pulitecnica Srl

  • Graziella Bellotti – ABC Bilance Srl

  • Luana Lovat – Torneria Automatica Srl

  • Donatella Pecchini – Felmar Cucine Srl

  • Barbara Sabellico – Unistudio Stp

  • Alice Vaccari – Serigrafica Carpigiana Srl

  • Andrea Benfenati – Newconsulting Srl

  • Federico Cocchi – Strategic Business Service Srl

  • Giovanni Gorzanelli – Margen Spa

  • Gianfranco Lenzi – Far Srl

  • Giuseppe Leoni – E:lab Consulting Srl

  • Giuseppe Malaguti – Electric Production Srl

  • Massimo Montecchi – BS Company Srl

  • Roberto Migliorini – Centro Servizi Metalli Spa

  • Emanuele Pettenati – Centauro Spa

  • Luciano Tona -Dieci group Srl

All’Assemblea privata di Confapi Emilia ha fatto seguito la fase pubblica che si è svolta alla presenza di oltre 160 ospiti in rappresentanza delle Autorità e delle Istituzioni

Regionali e Provinciali, delle Organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, di rappresentanti del mondo accademico e delle aziende associate.

Tantissimi i progetti di lavoro presenti nel piano programmatico del nuovo Consiglio Direttivo: tra questi l’idea che Confapi Emilia debba essere uno strumento di crescita per le Piccole e Medie Imprese e non un luogo in cui intraprendere fini personalistici; la volontà di perseguire nuove sfide usufruendo delle competenze di un gruppo di consiglieri che conoscono le esigenze e le essenze del tessuto imprenditoriale emiliano; la costanza di sviluppare i concetti di network tra aziende e con le istituzioni, nonché quello della formazione, asset su cui investire tempo, energie e risorse.

In aggiunta a ciò, il nuovo Consiglio lavorerà per diffondere una modalità comunicativa e operativa sempre più digitale. La creazione di un nuovo sito web e la possibilità di prenotare consulenze online con i dipendenti dell’Associazione, confermano la tendenza già iniziata da tempo a coltivare spazi di confronto digitali sempre più facili, intuitivi in grado di fornire risposte veloci alle aziende.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese, Alberto Cirelli eletto Presidente di Confapi Emilia

ModenaToday è in caricamento