rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia

CNA rilancia il settore dei trasporti merci, incontro oltre la crisi

CNA si radunerà domani al Museo Casa Ferrari per rilanciare il settore dei trasporti merci. Il rischio è che le nostre aziende non siano a breve più capaci di competere con il resto dell'Europa

Il mondo del trasporto merci sta attraversando uno dei momenti più critici e difficili della sua storia a dirlo è la CNA, che teme il degenerarsi della capacità competitiva del nostro paese in questo settore. "Restare sul mercato diventa ogni giorno sempre più difficile - spiega la Conferederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa - e sempre più complesso. In particolare, questo settore, troppo spesso mal considerato, ha l’assoluta necessità di puntare in maniera decisa a una riqualificazione della propria immagine, facendo emergere la professionalità e di preparazione che contraddistinguono le imprese che operano in questo settore".

CNA FA' FRONTE ALLA CRISI DEI TRASPORTI. Per questo motivo CNA FITA ha organizzato un evento domani, mercoledì 3 dicembre, dal titolo “Guida e alimentazione: l’efficienza nel trasporto e la sicurezza passano dalla tavola”, in una location d’eccezione: il Museo Enzo Ferrari. Una scelta non casuale quella del MEF, simbolo della velocità e del made in Italy, e che per FITA CNA costituirà il punto di partenza per far conoscere l’importanza di questa categoria e farsi riconoscere, in particolar modo agli occhi della committenza, come un importante anello di connessione nella catena economica del nostro paese.

GLI OSPITI E GLI ARGOMENTI. L’appuntamento, al quale hanno contribuito Iveco, Evicarri, Amne, Unitrans, Bruzzi e Cir, è per le ore 17, con la possibilità per gli interessati di poter visitare il Museo; alle 18 la conferenza, nella sala riunioni del MEF. Il primo intervento della serata sarà curato da Maddalena Grimaudo, biologa nutrizionista, che si soffermerà sulla prevenzione di malattie o infortuni correlati al proprio lavoro e l’importanza del comportamento alimentare di ogni autista. A seguire Franco Zorzetto, manager marketing Iveco, parlerà dell’importante di investire nella sicurezza: dalla manutenzione degli automezzi alle tecnologie presenti nell’abitacolo del veicolo, passando per l’analisi di tutti i rischi della professione. Quindi sarà il turno di un rappresentante della Polizia Stradale, che parlerà del rispetto degli orari di lavoro, delle pause e dell’abusivo di sostanze dannose alla salute. Chiuderà la conferenza Cinzia Franchini, Presidente Nazionale CNA FITA, con un appello diretto alla committenza: è fondamentale affidarsi a professionisti del mestiere per avere la certezza della qualità del servizio e, non meno importante,  per tutelare la sicurezza di chi guida e quella delle strade in generale. A seguire un aperitivo all’interno del museo con i tavoli imbanditi tra le opere d’arte della velocità esposte al MEF.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CNA rilancia il settore dei trasporti merci, incontro oltre la crisi

ModenaToday è in caricamento