rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Economia

Commercio, al Comune di Modena 150mila euro dalla Regione

Contributi ottenuti per "Music Town" e "Centro aperto", iniziative nate e gestite con le associazioni per promuovere il centro storico. Altri 100mila euro in Provincia

E’ di 150 mila euro il contributo attribuito al Comune di Modena dalla Regione Emilia Romagna per due “Progetti sperimentali di valorizzazione e gestione condivisa dei centri storici definiti con procedure concertative”, così come titolava lo specifico bando regionale. Complessivamente alla provincia di Modena sono stati attribuiti 250 mila euro visto che altri 50 mila sono stati assegnati a Vignola, per un progetto di incubatore di impresa, e 50 mila per una serie di iniziative del Comune di Sassuolo.

I due progetti che hanno ottenuto 150 mila euro di contributi sono quelli di “Modena centro aperto” e “Modena music town” promossi dall’assessorato allo Sviluppo economico e al Centro storico in base “a specifici percorsi concertativi di partnership con i soggetti interessati, pubblici e privati, per la valorizzazione del centro storico cittadino attraverso un programmazione unitaria e condivisa che rappresenta anche un modello per ulteriori esperienze” sottolinea Stefano Prampolini, assessore comunale allo Sviluppo economico e al Centro storico ricordando che il contributo assegnato al capoluogo “è il più alto in tutta la regione, e questo rappresenta il riconoscimento dell’innovatività delle proposte e un ulteriore motivo di soddisfazione”.

Le risorse economiche arriveranno dalla Regione, come cofinanziamento, a seguito della rendicontazione delle spese sostenute da parte dei Comuni per la realizzazione dei progetti. “E si tratta di progetti di qualità – assicura l’assessore provinciale alle Politiche per l’economia locale Daniela Sirotti Mattioli – che hanno l’obiettivo di sostenere il commercio in un momento particolarmente difficile, favorendo, se possibile, anche la nascita di nuove imprese e la tenuta dell’occupazione. Il territorio modenese – aggiunge Sirotti Mattioli – è stato particolarmente premiato per il carattere innovativo delle esperienze che abbiamo presentato e queste risorse si aggiungono a quelle in programma per le imprese commerciali nell’area colpita dal terremoto, sulle quali si stanno definendo gli ultimi approfondimenti”.

Per l’assessore Prampolini è importante sottolineare come le due iniziative del capoluogo “siano nate e si siano sviluppate con l’adesione delle associazioni di categoria e la partecipazione attiva delle associazioni di via del Centro, impegnate insieme a noi nel gruppo di lavoro, e vero motore dell'adesione dei negozianti a un progetto – afferma l’assessore – che è parte di un insieme di attività di qualificazione, vitalizzazione e valorizzazione del cuore della città, con altri interventi che proseguono: dalle pedonalizzazioni al restauro e al recupero degli spazi con attenzione alle pavimentazioni e al paesaggio luminoso, fino ai bandi per incentivare la presenza di attività artigianali, commerciali e creative”.

I due progetti che hanno ottenuto il contributo di 150 mila euro dalla Regione sono “Modena Centro Aperto” e “Music Town”. Il primo rappresenta un vero e proprio progetto di marketing che punta a promuovere il cuore della città come centro commerciale naturale tra storia, bellezza e ospitalità, con l’obiettivo di portare un cambiamento culturale sul tema della promozione del centro storico, già teatro di iniziative di richiamo che attirano nel cuore cittadino migliaia di visitatori, ma che non hanno trovato sempre un’adeguata cornice per il numero ristretto di negozi ed esercizi aperti. Insieme con le associazioni di categoria, con quelle di via dei commercianti, e con Modenamoremio, è stato quindi condiviso un calendario di 15 eventi (nove la domenica e sei serali) nei quali negozi e pubblici esercizi sono impegnati all’apertura e a una accoglienza adeguata. L’attività di promozione punta a richiamare visitatori anche da altre città.

“Music Town” invece è l’iniziativa, promossa dal Comune e da ModenAmoremio che punta a ribadire il ruolo di Modena come “Città della musica” con un duplice obiettivo: offrire opportunità a gruppi, band, artisti di ogni genere musicale e, nello stesso tempo, riempire di suoni e vivacizzare il cuore cittadino per offrire ai visitatori una motivazione in più per venire in centro, anche a sostegno delle attività commerciali e artigianali. Iniziato in maggio e pronto a riprendere in settembre dopo la pausa di agosto, “Music town” alla sua conclusione il 18 ottobre avrà proposto in tutto oltre 150 appuntamenti musicali dal vivo, al ritmo di otto ogni venerdì in otto spazi del centro storico. Anche in questo caso sono coinvolti nella programmazione più assessorati (con lo Sviluppo economico e Centro storico anche la Cultura e le Politiche giovanili), le associazioni di categoria del commercio, il Centro musica del Comune e altri istituti e associazioni culturali e musicali cittadine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio, al Comune di Modena 150mila euro dalla Regione

ModenaToday è in caricamento