rotate-mobile
Economia Marano sul Panaro

Riciclo, un nuovo compattatore per bottiglie di plastica made in Modena

L'azienda Co.ma.ri di Marano punta alla diffusione del suo sistema certificato anche a livello istituzionali, nel solco del decreto ministeriale

Co.ma.ri, azienda modenese del Gruppo Cms specializzata nella produzione di compattatori per materiali riciclabili e rifiuti, si fa più 'green' dopo aver siglato un accordo di partnership con Eurven, azienda leader in Italia e all'estero nel riciclo incentivante, che studia, progetta e produce sistemi per la riduzione del volume dei rifiuti.

Al centro dell'operazione c'è la nuova Mangiaplastica SL 1100 prodotta da Co.ma.ri: si tratta di un ecocompattatore 'intelligente' per la raccolta di oltre 4.000 unità di materiale e la riduzione del volume delle bottiglie in plastica Pet. È un sistema certificato CE, brevettato e collaudato, in grado di raggiungere un livello di compattazione fino al 90%.

Nel solco quindi del decreto Mangiaplastica, che il ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica promuove per l'acquisto di ecocompattatori da parte delle amministrazioni comunali attraverso il riconoscimento di un contributo, l'azienda di Marano sul Panaro guarda con interesse alla sostenibilità.

"Siamo orgogliosi di questa nuova collaborazione con Eurven - spiega Elena Salda, titolare di Co.ma.ri (in foto sotto) - e il nostro auspicio è che una ampia diffusione sul territorio di macchine mangiaplastica possa sostenere concretamente la campagna di sensibilizzazione ambientale, intrapresa dalle pubbliche amministrazioni, e darne una forte accelerazione. È infatti essenzial e - conclude Salda - stimolare ogni cittadino affinché inneschi comportamenti virtuosi per implementare azioni concrete legate alla sostenibilità".

Elena Salda, titolare di Co.ma.ri-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riciclo, un nuovo compattatore per bottiglie di plastica made in Modena

ModenaToday è in caricamento