Nuovi supermercati in città, il Comune valuta sedici proposte

L’assessora Vandelli ha illustrato in Commissione consiliare i risultati del bando sulle strutture di vendita. Via alle istruttorie per valutare i progetti di riqualificazione

Sono 16 le manifestazioni di interesse per la realizzazione di medie strutture di vendita su 14 siti del territorio comunale pervenute a seguito della pubblicazione dell’avviso da parte del Comune di Modena dello scorso 7 febbraio. Quasi tutte le manifestazioni d’interesse si collocano all’interno del tessuto urbano modenese (solo in tre casi in aree più periferiche) e tutte eccetto una prevedono progetti di riqualificazione dell’esistente. Delle 16 manifestazioni, nove riguardano medie strutture alimentari (in gran parte tra i 400 e gli 800 metri quadri di superficie di vendita), mentre sono sette le medie strutture non alimentari.

I dati sono stati illustrati martedì 21 marzo dall’assessora all’Urbanistica Anna Maria Vandelli alla Commissione consiliare Seta, che si è impegnata a un ulteriore passaggio informativo in Commissione una volta approfondite le singole domande (“in alcuni casi la documentazione è da integrare”) e definito l’esito delle istruttorie. “Si vedrà quali sono quelle accoglibili – spiega l’assessora Vandelli – e quali percorsi attivare. Dove è necessario, si provvederà eventualmente a valutare le varianti urbanistiche, mentre nei casi di riqualificazione di contenitori e aree dismesse si applicherà lo Sblocca Modena”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’avviso pubblico, infatti, aveva proprio l’obiettivo di verificare l’esistenza di progetti sulla rete commerciale che potessero “contribuire ad attivare interventi di rigenerazione urbana – aggiunge l’assessora – attraverso la riqualificazione di contenitori e aree dismesse o sottoutilizzate, o attraverso interventi di miglioramento, adeguamento e completamento degli spazi pubblici e del sistema infrastrutturale, con particolare attenzione alla ricucitura e al potenziamento della rete di mobilità sostenibile. Un elemento utile anche per la formazione del quadro conoscitivo per la definizione del nuovo Piano urbanistico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Contagi, 123 casi nel modenese: 2 in Terapia Intensiva. Quattro decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento