rotate-mobile
Economia

Per le cantine modenesi torna il Concorso enologico "Matilde di Canossa-Terre di lambrusco"

L'iniziativa all'insegna di Expo 2015. Il Concorso promosso dalla Cciaa di Reggio Emilia in collaborazione con Camera di Commercio di Modena e Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi

Parte decisamente all’insegna di Expo la nuova edizione (la sesta) del Concorso enologico “Matilde di Canossa – Terre di Lambrusco”, che nel 2014 ha portato alla selezione finale ben 86 vini, dei quali 27 prodotti in provincia di Modena e presentati da 13 aziende. Le tradizionali attività promozionali legate al Concorso promosso dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia in collaborazione con le Camere di Commercio di Modena, Mantova, Parma, il Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi e altri prestigiosi enti, si arricchiscono, infatti di due grandi eventi legati proprio all’Esposizione internazionale: un educational Press tour di quattro giorni indirizzato a giornalisti e opinion leader stranieri del settore wine in concomitanza con la cerimonia di premiazione (in programma a fine giugno, con Expo 2015 in pieno svolgimento) e un confronto diretto fra aziende vitivinicole e operatori commerciali dell’area asiatica, previsto in ottobre.

E’ dunque con questo sguardo fortemente orientato ai mercati esteri che per i viticoltori modenesi è scattato il conto alla rovescia per la partecipazione all’edizione 2015 del Concorso enologico “Matilde di Canossa-Terre di Lambrusco”, proposto annualmente dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia per valorizzare e promuovere la miglior produzione di lambrusco.

L’iniziativa, giunta alla sesta edizione e patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, è dedicata alle aziende produttrici di Lambrusco delle province di Reggio Emilia, Modena, Mantova e Parma, alle quali è offerta l’opportunità di veder premiato il proprio impegno sulla qualità delle produzioni e, contemporaneamente, di inserire nella prestigiosa vetrina del concorso i propri prodotti.

Le aziende modenesi interessate hanno tempo sino al 6 maggio per iscriversi alla nuova edizione del Concorso enologico “Matilde di Canossa – Terre di Lambrusco” e presentare i campioni di vino sui quali avverrà poi la selezione, prevista il 21 e 22 maggio ad opera di commissioni formate per pubblico sorteggio e composte ciascuna da 6 tecnici.

Il concorso riguarda quattro categorie di vini: Vini Lambrusco frizzanti a denominazione di origine controllata (Dop), Vini Lambrusco frizzanti designati con indicazione geografica tipica (Igp), Vini Lambrusco spumanti a denominazione di origine controllata (Dop) e, novità di quest’anno, i Vini Lambrusco spumanti ad Indicazione Geografica Tipica (Igp). La proclamazione ufficiale dei vini premiati è prevista, come si è detto, per fine giugno, quando andrà in scena l’Educational Tour per la stampa specializzata e gli operatori internazionali e sarà pubblicata la nuova guida “Terre di Lambrusco 2015”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per le cantine modenesi torna il Concorso enologico "Matilde di Canossa-Terre di lambrusco"

ModenaToday è in caricamento