Commercio in espansione: "Basta centri commerciali a Sassuolo"

Confesercenti commenta quanto ipotizzato dal sindaco Pistoni: “Realisti di fronte all’interesse per l’apertura di nuove attività. Contrari però ad altri insediamenti della grande distribuzione sul territorio comunale”

“Apprezziamo l’ottimismo del primo cittadino, in merito ad un ‘ritorno della fiducia’ riguardo l’insediamento di nuove attività imprenditoriali sul territorio. Preferiamo però essere realisti, proprio in ragione di quei timidi segnali di inversione di tendenza che pare si stiano manifestando. Il nostro auspicio ovviamente è che si realizzino, se non nel breve, almeno nel medio periodo. E’ senza dubbio positivo l’interesse che sta emergendo dunque, ma non sempre le richieste di informazioni si concretizzano in un’apertura d’impresa.” È questo il commento di Confesercenti Area Ceramiche rispetto le dichiarazioni rilasciate dal Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni in occasione degli incontri tenuti coi cittadini nei giorni scorsi a proposito dei primi segnali di ripresa sul territorio comunale e quindi all’eventuale stanziamento di nuove imprese piccole o medie.

L’Associazione non manca di sottolineare l’importanza delle domande e delle richieste ricevute dal Comune per l’eventuale apertura di nuove attività in centro storico e nelle sue immediate vicinanze. “Ne prendiamo atto, è un fattore positivo. La situazione però, e questo è il nostro osservatorio quotidiano ad evidenziarlo, resta ancora particolarmente ingessata. Sotto gli effetti pesanti dovuti ad anni di forti difficoltà che magari stanno per esaurirsi o si sono già esauriti; e che la risalita rispecchiando gli andamenti provinciali e nazionali, si è messa sì in moto, ma in modo decisamente lento e con percentuali di crescita ben poco quantificabili per ora.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

C’è un punto invece, stando a quanto affermato sempre da Pistoni nei giorni scorsi, verso cui Confesercenti non ha difficoltà a ribadire il proprio ‘no’ in modo netto e fermo. “Non condividiamo per nulla, anzi sono affermazioni che ci preoccupano parecchio, quelle fatte dal sindaco sulla grande distribuzione, sulle richieste avanzate da questa per la possibilità di nuovi spazi sul territorio in cui ampliarsi. Sono in corso ampliamenti di strutture già grandi per non parlare di quello che verrà realizzato nel comparto ‘Diamante’. Il territorio e lo sottolineiamo è saturo da tempo e non ha bisogno di altre nuove grandi superfici di vendita. Sono le piccole attività e il commercio di vicinato che vanno incentivate e sostenute e non quegli elementi che possono favorire la desertificazione”, conclude Confesercenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio. A Modena altri 14 decessi, calano gli interventi delle ambulanze

  • Meteo | Impennata improvvisa delle polveri sottili, vediamo perché

  • Coronavirus. Modena rallenta, ma si aggiungono 10 decessi

  • I numeri nei Comuni: positivi e persone in isolamento in provincia di Modena

  • Contagio. Nuovi positivi in regione, oggi +713. Altri 88 decessi

  • Famiglia senza più soldi, dopo l'annuncio in tv la spesa arriva a casa

Torna su
ModenaToday è in caricamento