Consumi pasquali. Acquisti un po’ a rilento, si spera negli ultimi giorni

La tradizione continua a prevalere. C'è richiesta di verdura e frutta di stagione: bene le fragole. FIESA-Confesercenti: "Eventuali incrementi di vendite se ci saranno, avverranno all'ultimo"

Cosa ci sarà sulle tavole dei modenesi a Pasqua? Per quanti sceglieranno di restare a casa, in famiglia o tra amici, soprattutto verdura di stagione, ma anche frutta, e solo dopo la carne, che per l'appunto non ha raggiunto livelli di consumo elevati, senza dimenticarei i dolci tradizionali ovvero uova di cioccolato e la colomba. Ciò che è evidente è il mancato exploit delle vendite al momento, in quanto il trend è in linea con quello di ogni settimana, ma secondo gli intervistati, è previsto l'incremente verso fine settimana o all'ultimo, e già si aspettano che sarà lieve.

A finire sotto la lente una quarantina di esercizi tra ortofrutta, gastronomie, macellerie, forni e pasticcerie. A detta degli operatori quello che si profila è un pranzo pasquale leggero e primaverile. Le scelte dei consumatori al momento stanno cadendo su  asparagi, carciofi, patate novelle, oltre alle insalate a far da contorno a pranzi a base di carni o in qualche caso di pesce. C’è un buon incremento nella richiesta di frutti primaverili come le fragole, ma pure di meloni. Guardando alle carni, l’agnello resta tra prodotti i preferiti per la festività, soprattutto nelle macellerie specializzate, dove viene garantita la qualità delle carni e la provenienza da soli allevamenti italiani.

La domanda al momento è buona, anche se i consumi di questo alimento si concentrano soprattutto in questo periodo dell’anno – fa sapere FIESA Modena – Utile ricordare però che, sull’agnello pesa la politica di alcune insegne della GDO, che usa il prodotto come prezzo civetta e banalizza, svuotandola, la tradizione italiana, con produzioni che arrivano dai Paesi dell’Est Europa.” Altre carni scelte sempre per il periodo stando agli esercenti delle macellerie sono le carni bianche. In particolare: arrotolato di tacchino e polli disossati, conigli farciti e roast beff.
  
Vendite stabili per ora, anche per i dolci tradizionali della ricorrenza, specie quelli da forno artigianali. Come gli anni scorsi la domanda si concentrerà all’ultimo e le previsioni sono comunque quelle di una tenuta. Anche in questo settore si sconta al concorrenza al ribasso di alcune insegne della GDO che utilizza i prodotti della tradizione come prezzi civetta a scapito della qualità e artigianalità delle produzioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quella che si profila – chiosa FIESA Modena – è una Pasqua primaverile all’insegna del bel tempo, che offrirà i primi sentori dell’estate, e invoglierà tanti alla prima gita al mare dell’anno. Questo con ogni probabilità comporterà un andamento delle vendite stabile, mentre migliore si prevede quello a favore dei consumi fuori casa e della ristorazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

  • Contagi, 123 casi nel modenese: 2 in Terapia Intensiva. Quattro decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento